In evidenza http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it it-IT Cogito ergo scrivo <p> <strong>Lunedì 29 gennaio</strong> ore 18.30<br /> Centro sociale Ca' Rossa<br /> via XXV aprile, 25<br /> Presentazione del libro <strong>&quot;Incredibili vite nascoste nei libri&quot;</strong>&nbsp;di Patrizia Caffiero, Musicaos Editore.<br /> <em>Cosa può accadere tra le mura di una casa, all'interno di quell'equilibrio sottile costituito dalla famiglia, dalla convivenza di persone appartenenti a diverse generazioni, con desideri, emozioni e vite totalmente differenti? Storie di allontanamenti e ricongiungimenti, migrazioni, fughe, viaggi, vite costrette a fare i conti con una violenza cieca, dinanzi a cui si può solo resistere, uscendone stravolti, oppure scappare, in cerca di una redenzione. Rivoluzioni che attraversano il paese, nel nord e nel sud, e le famiglie, i costumi, le abitudini, i sogni: ci appartengono perché ci somigliano, ci sono vicine. Maddi, Zoubida, Nena, Vince, Laura, Ilaria, Sarah, Cloe, il Signore e la Signora Flick, Allegra, Maria, Jacopo, Filippo, sono le incredibili vite nascoste nei libri, scritte da Patrizia Caffiero. «Incredibili vite nascoste nei libri» è il titolo della raccolta di racconti scritti da Patrizia Caffiero, punto di partenza di storie che attraversano lo spazio e il tempo per tramandare un'esistenza, vissuta al riparo dal mondo, oppure sconvolta dalle sue intemperie.</em><br /> Saranno presenti l'Assessore alla Cultura Danilo Zacchiroli e Patrizia Vannini, poetessa.<br />Seguirà buffet a base di specialità salentine per tutti i presenti.</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Venerdì 23 febbraio</strong> ore 20.30<br /> sala narrativa della biblioteca<br /> Piazza Giovanni XXIII, 2<br /> Presentazione di <strong>One night in Orlando,</strong> BookSprint Edizioni, di Alice Benassi<br /><em>Daniel lavora come commesso in una piccola libreria di quartiere. Un ragazzo timido, romantico, con molte cicatrici dovute ad un passato doloroso che ancora fatica a lasciarsi alle spalle. Lucas è sfrontato, carismatico, un inguaribile latin lover, anche se persiste in lui la paura di rimanere ferito se lascerà qualcuno entrare nel suo cuore. Le loro strade si incroceranno una notte ad Orlando nel locale Pulse. Da quella notte le loro vite non saranno più le stesse, cambieranno...in modi diversi, si uniranno, esploderanno di sentimenti spesso contrastanti.</em></p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 13 marzo</strong> ore 20.30<br /> sala narrativa della biblioteca<br /> Piazza Giovanni XXIII, 2<br /> Presentazione del libro <strong>621 anni da te</strong>, Montag editore, di Elena Gaddi<br /> <em>Tutto ciò che pensi di non dover mai fare in Iran... con la semplicità di chi si sveste di tutto ciò che ha dentro, per calarsi a pieno nella realtà che lo circonda. In questa terra così distante, Alessia scopre la vita e una famiglia meravigliosa, quella che probabilmente ha lasciato prima di nascere, con la consapevolezza che un giorno si sarebbero ritrovati, anche quaggiù, su questo mondo che gira, che non è poi così diverso e nemmeno troppo grande. Un'avventura fuori dal tempo, alla scoperta di un paese lontano. I pregiudizi crollano sotto la straordinaria potenza di un sentimento profondo.</em><br />Parleranno del libro l'Assessore alla Cultura Danilo Zacchiroli e Patrizia Caffiero</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Cogito-ergo-scrivo 4a31dec92359ae697d15d5e504fa0896 Wed, 10 Jan 2018 11:11:00 +0100 La Fabbrica di Apollo <p> <strong>La Fabbrica di Apollo. Rassegna di musica e teatro</strong><br />novembre 2017 - aprile 2018</p><p><strong>La fabbrica di Apollo</strong>, rassegna di musica e teatro, è organizzata da un gruppo di artisti e operatori culturali, con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale, del Centro Culturale Anzolese, dell'Anzola Jazz Club Henghel Gualdi e della Pro Loco di Anzola.</p><p> Gli spettacoli si svolgeranno nella sala polivalente della biblioteca di Anzola - Piazza Giovanni XXIII, 2 ad Anzola dell'Emilia<br /> con una formula originale e innovativa.<br /> A partire dalle 20.30 sarete accolti, per un brindisi di benvenuto, con i vini delle cantine del Consorzio Vini dei Colli<br /> Bolognesi. Alle 21.00, puntuali inizieranno gli spettacoli. <br /> Dopo l'esibizione, gli artisti incontreranno il pubblico presente,<br /> davanti ad un bicchiere di vino o di birra e a un assaggio di specialità della cucina tradizionale e stagionale, racconteranno<br /> di sé, dei loro progetti e delle loro esperienze e risponderanno alle vostre domande.<br /> Biglietto: singolo 10 euro (spettacolo più consumazione) &nbsp; &nbsp;Abbonamento: 50,00 euro (6 spettacoli più serata di beneficenza del 16 dicembre)<br />Punti di prevendita: Ocean Bar, Pasticceria Rosa e Morena, Stefy e Stefy parrucchiere, Edicolè di Chiarini Caterina, Opplà Calzature.&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Programma della Fabbrica di Apollo novembre 2017 - aprile 2018</strong><br /> <strong>venerdì 1 dicembre</strong> Classic Orkestra Afrobeat in trio <br /> <strong>sabato 16 dicembre</strong> Quintetto di Yulia Zubareva (serata di beneficenza)<br /> <strong>venerdì 12 gennaio</strong> Zoè Teatri - &quot;Le Sedie&quot;<br /> <strong>venerdì 2 febbraio</strong> Paolo doesn't play with us<br /> <strong>venerdì 2 marzo</strong> Piccola Compagnia dei Contrari - &quot;Non solo maschere&quot;<br /><strong>venerdì 6 aprile</strong> Eloisa Atti – &quot;Edges&quot;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>LA FABBRICA DI APOLLO. RASSEGNA DI MUSICA E TEATRO</strong><br /><strong>novembre 2017 - aprile 2018</strong></p><p> <strong>La Fabbrica di Apollo</strong>, &quot;rassegna di musica e teatro&quot;, è organizzata da un gruppo di artisti e operatori culturali, con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale, del Centro Culturale Anzolese, dell'Anzola Jazz Club Henghel Gualdi e della Pro Loco di Anzola. <br />La rassegna ha in programma quattro concerti e due spettacoli teatrali: la musica come snodo intellettuale trainante che evolve in un teatro sperimentale di ricerca e contaminazione con sonorità coinvolgenti e testi di qualità.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Programma</strong></p><p> Inaugurano la rassegna <strong>venerdì 3 novembre</strong> <strong>Vittorio Carniglia e Federico Fantuz</strong>, due chitarre di livello, con uno spettacolo, <strong>&quot;Storie in bottiglia&quot;</strong>, che coniuga letteratura e musica, seguendo suggestioni di temi universali. Seguirà il<strong>&nbsp;1 dicembre</strong>&nbsp;<strong>Progetto Kairos,</strong> in trio. Con i suoi strumenti antichi europei ed africani, l'ensemble emiliano-romagnolo utilizza voci e contrappunto con la duplice valenza della tradizione musicale colta europea e del ricco patrimonio ritmico africano. Il <strong>16 dicembre</strong> si esibirà <strong>Yulia Zubareva</strong> con il suo quartetto di musicisti, cantante bolognese che spazia magistralmente fra generi diversi come il classical jazz, il country blues, il Rhytm &amp; Blues, il Rock, la musica leggera e quella pop.<strong>&nbsp;Venerdì 12 gennaio</strong> la biblioteca ospiterà <strong>Zoè Teatri</strong> con lo spettacolo d'Improvvisazione<strong>&nbsp;&quot;Le sedie&quot;</strong>. La compagnia porta l’improvvisazione a teatro unendo le moderne tecniche anglosassoni all’antica sapienza della Commedia dell’Arte italiana. <strong>Venerdì 2 febbraio</strong> sarà la volta di <strong>Paolo doesn't play with us</strong>; ascolteremo <strong>Giulia Meci</strong> e <strong>Matu Maini</strong>, un duo di chitarre, ukulele, mandolino e banjo, protagoniste di un progetto originale. <strong>Venerdì 2 marzo</strong> salirà sul palco la <strong>Piccola Compagnia dei contrari</strong> con<strong>&nbsp;&quot;Non solo maschere&quot;</strong>, l'esito finale di un innovativo studio del movimento del corpo (come nasce e come si sviluppa), finalizzato anche all'animazione delle maschere. <br /> Chiuderà la rassegna <strong>venerdì 6 aprile</strong> <strong>Eloisa Atti in Quintet</strong>. In questa occasione la cantante presenterà l’album <strong>“Edges”</strong> assieme alla sua band. Mixato a Tucson dal leggendario Craig Schumacher e masterizzato in Italia da Giovanni Versari (Grammy 2016 ai Muse per “Best rock album“), “Edges” è un lavoro del tutto originale che unisce il sound americano tra country-jazz, blues e folk con il gusto melodico italiano.<br />A partire dalle 20.30: accoglienza con brindisi di benvenuto: si potranno degustare i vini delle cantine del Consorzio Vini dei Colli Bolognesi. Alle 21.00 inizieranno gli spettacoli.</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Programma breve</strong><br /> <strong>venerdì 3 novembre Vittorio Carniglia e Federico Fantuz - &quot;Storie in Bottiglia&quot;</strong><br /> <strong>venerdì 1 dicembre Classic Orkestra Afrobeat in trio </strong><br /> <strong>sabato 16 dicembre Quintetto di Yulia Zubareva</strong><br /> <strong>venerdì 12 gennaio Zoè Teatri - &quot;Le Sedie&quot;</strong><br /> <strong>venerdì 2 febbraio Paolo doesn't play with us</strong><br /> <strong>venerdì 2 marzo Piccola Compagnia dei Contrari - &quot;Non solo maschere&quot;</strong><br /><strong>venerdì 6 aprile Eloisa Atti – &quot;Edges&quot;</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>VITTORIO CARNIGLIA e FEDERICO FANTUZ.</strong> Vittorio Carniglia artista poliedrico, anticonformista, trasformista ed emozionale, rende la sua forza creativa sul palcoscenico in un'esplosione di 'energia. Federico Fantuz cantautore, usa la parola come espressione di sè come manifestazione di libertà per ribadire valori irrinunciabili e ricerca di senso. Hanno lavorato in teatro di ricerca teatrale La Fionda e nel Teatro canzone dedicato ai popoli oppressi.<br />Vittorio e Federico, due chitarre di alto livello, con uno spettacolo, &quot;Storie in bottiglia&quot;, che coniuga letteratura e musica, seguendo il dipanarsi di una narrazzione capace di trasportare in luoghi vicini e lontani. Un viaggio letterario creativo e musicale attraverso storie legate alla terra, alle tradizioni. Si darà voce a Dionisio, Bacco, Enotro e Noè e i poeti ed autori come Dino Campana, Camillo Sbarbaro e Piero Ciampi, da una bottiglia trasportata dal mare riecheggiano storie, aneddoti, racconti, favole, leggende, poesie e canzoni.</p><p> <strong>PROGETTO KAIROS</strong><br /> Marco Zanotti, Anna Palumbo, Tim Trevor-Briscoe. Progetto Kàiros. <br /> Kairós è il tempo che non si misura, il momento opportuno, l'occasione propizia. Il trio nasce dalle fila della CLASSICA ORCHESTRA AFROBEAT. Partendo da composizioni originali si indaga sull estemporaneità dell'attimo musicale, in contrapposizione<br />al tempo scandito e regolare dell'orologio e di un metronomo.</p><p> <strong>COMPAGNIA ZOE’ TEATRI</strong><br /> Nasce nel 2007 con l’intento di portare azioni teatrali, adatte e adattabili ad ogni luogo e contesto.(Teatro ad Hoc).Si esprime con il Teatro Canzone; musiche e parole ad hoc, il Teatro Conviviale;teatro degli incontri conviviali dove &quot;cene&quot; diventano il luogo di interazione, dialogo, Teatro all’Impronta; il teatro del qui e ora, gli spettatori assistono al processo creativo mentre questo accade. –tutte forme espressive che la compagnia chiama &quot;Ricreazioni culturali&quot;.<br />Teatro creativo, ludico, ironico, affronta conflitti reali che la maggior parte delle persone fa finta di non vedere/sentire. Nel 2009, alcuni membri sono entrati a far parte del movimento delle Transition Town. Si sono creati, così, altri gruppi di interesse, attivi in campi non strettamente teatrali, ma sempre coerenti con la visione di un nuovo mondo possibile. Dal 2012 Zoè Teatri è parte della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale. La compagnia presenta lo spettacolo:&quot;Le Sedie&quot; dove la presenza scenica focalizza due attori, due sedie e l’infinita gamma delle esperienze umane, le speranze e le delusioni, le amicizie e i tradimenti, le gioie e le consolazioni, gli ideali e il quotidiano, l’amore e la routine, i rimorsi e i rimpianti. Una ricerca di autenticità dei personaggi e delle relazioni, perché la morale non riguarda ciò che proviamo ma ciò che facciamo alla luce di ciò che proviamo.</p><p> <strong>PAOLO DOESN'T PLAY WITH US&nbsp;</strong><br />GIULIA MECI e MATU MAINI sono due musiciste accomunate da una grande passione per le corde e per il rock! I brani si ispirano al folk rock (Nick Drake, Crosby Still Nash &amp; Young), passando per sonorità e armonizzazioni più moderne (Alice in Chains, Jeff Buckley, Elliott Smith).Giulia Meci (voce, ukulele e chitarra) all'età di 7 anni Inizia gli studi musicali con il pianoforte classico. Comincia a cantare accompagnandosi con la chitarra e il pianoforte. Studia canto Moderno presso la MA2000 di Bologna e perfeziona la tecnica con diversi insegnanti (Alice Albertazzi, Rossella Graziani, Beatrice Sarti e Chiara Pancaldi). Partecipa a Workshop di armonia jazz, improvvisazione con diversi musicisti internazionali (Shawn Monteiro, Kirk Lightsey e Rachel Gould). Giulia è presente sulla scena bolognese e non solo, come cantante del Duo Carunchio ed ha attive varie collaborazioni tra cui gli Alice Tambourine Lover e la Tarma. In questo progetto originale è, insieme a Matu Maini, autrice e arrangiatrice dei brani. Matu Maini (voce, chitarra, ukulele, mandolino e banjo) Diplomata in chitarra moderna e world music al CFM di Bologna, Matu Maini (aka Laura Masi), ha suonato in vari progetti musicali sin da giovanissima, spaziando dal rock al jazz, dal folk all'elettronica (Spider Joint, Elanoir, DHOS, Minor Swing Quintet) e collaborando parallelamente anche con altri gruppi (Alice Tambourine Lover e la Tarma). Nel 2015 Matu Maini decide di incidere un album di inediti, un repertorio di brani folk, progetto che insieme ad altri musicisti prende il nome Pristine Moods. Nel 2016 continua questa produzione acustica insieme a Giulia, dando vita ai Paolo doesn't Play With Us e dando vita nel 2017 al loro album d’esordio:</p><p> PAOLO DOESN'T PLAY WITH US - &quot;Reversal of Fortune &quot;<br /> Co-produzione PdPWu &amp; Sergio Altamura<br /> Special Guests: Sergio Altamura - Lap Steel &amp; Prepared Guitar; Tommy Ruggero - Percussions &amp; Glockenspiel<br />Giulia Meci e Matu Maini collaborano entrambe in diversi progetti musicali, insieme hanno inciso per Alice Tambourine Lover e riarrangiato in chiave acustica alcuni live de La Tarma. Da un anno attive nella scena live, a gennaio 2017 saranno in studio per registrare il primo album.</p><p> <strong>PICCOLA COMPAGNIA DEI CONTRARI</strong><br />Il gruppo &quot;Piccola Compagnia dei Contrari&quot; nasce agli inizi del 2017 dalla voglia di scambiarsi esperienze diverse. Una ricerca di movimento, di forme, di emozioni che sfociano nella modernità dell'essere. Il gruppo ha come obiettivo, lo studio del movimento del corpo (come nasce e come si sviluppa), finalizzandolo anche all'animazione delle maschere. Maschere inusuali costruite sulla base delle varie esperienze di lavoro, ognuna con una propria storia.</p><p> <strong>ELOISA ATTI in Quintet</strong><br /> Cantante e musicista bolognese, Eloisa Atti inizia la sua attività da bambina, facendo parte del prestigioso &quot;Piccolo Coro dell'Antoniano”, partecipando a sei edizioni del &quot;Festival Internazionale dello Zecchino d'Oro&quot;. Figlia del poeta Luciano Atti, Eloisa studia violino per poi passare al canto. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l'Università di Bologna con la tesi &quot;La musica nera proposta come strumento didattico integrativo all'insegnamento della lingua inglese&quot;, è docente di inglese per i corsi di Jazz al conservatorio A. Buzzolla di Adria. Prende parte stabilmente a svariati spettacoli teatrali e televisivi. Dopo aver realizzato due album con i &quot;Sur&quot; e tre con il chitarrista Marco Bovi, presenta lo spettacolo &quot;Penelope&quot; da lei interamente ideato e composto. Accompagnata da un sestetto d'eccezione pubblica l'album omaggio a Billie Holiday &quot;Everything Happens for the Best&quot;. Eloisa Atti in quartet presenta, in questa occasione, lo spettacolo &quot;Edges&quot;, dove il sound americano tra country-jazz, blues e folk prende un colore sorprendente grazie al gusto italiano per la melodia. Le canzoni di Eloisa Atti, richiamano alla memoria una classicità connessa ad emozioni che si credevano perdute. &quot;Edges - dice Atti - sono i bordi estremi, intesi come margini che racchiudono un'identità, e al tempo stesso rappresentano separazione e contiguità tra mondi diversi, differenze drammatiche e vincoli indissolubili&quot;. &quot;Edges&quot; è mixato a Tucson dal leggendario Craig Schumacher e masterizzato in Italia da Giovanni Versari (Grammy 2016 ai Muse per &quot;Best rock album &quot;).<br /> Eloisa Atti voce, concertina e ukelele<br /> Marco Bovi chitarra<br /> Emiliano Pintori piano e organo<br /> Stefano Senni contrabbasso<br />Marco Frattini batteria</p><p> <strong>YULIA ZUBAREVA QUINTET</strong> <br />La cantante bolognese Yulia Zubareva si è classificata 2° al &quot;Concorso nazionale Vociferando&quot;. Artistica eclettica, voce potente, densa e profonda in grado di suscitare emozioni e creare atmosfere soffuse, quasi impalpabili. Yulia è accompagnata da un quartetto nato 12 anni fa, composto da: Stefano Cordoni alla chitarra, Nicola Bolognesi al sassofono, Marco Presotto al contrabbasso, Gabriele Molinari alla batteria. &quot;Yulia Zubareva quintet&quot;, ha suonato in diversi luoghi nel nostro territorio; a Bologna è stato ospite diverse volte da CostArena. I suoi generi preferiti sono classical jazz, country blues, rhytm &amp; bues, rock and roll, nusica leggera, pop classica, indie rock.</p> <div ><div class="content-view-embed"> <div class="class-image"> <div class="attribute-image"><img src="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/var/comune_anzola/storage/images/media/images/la-fabbrica-di-apollo/1562370-1-ita-IT/La-Fabbrica-di-Apollo_medium.jpg" width="145" height="290" alt="La-Fabbrica-di-Apollo" title="La-Fabbrica-di-Apollo" /></div> </div> </div> </div> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/La-Fabbrica-di-Apollo ac4bb5f397a58f2327cb6b2503d9784b Sat, 25 Nov 2017 09:10:00 +0100 l'Immaginazione e il potere <p> <strong>L’IMMAGINAZIONE E IL POTERE.</strong><br /> <strong>PENSIERO E RIVOLUZIONE DAL 1917 AL 1977</strong><br />'17-'77: Sessant'anni di rivolta. Dalla rivoluzione russa ai movimenti studenteschi, il racconto a tappe di un secolo breve a cavallo tra storia e immaginario, utopia e massacri, politica e filosofia</p><p>Il critico e scrittore MATTEO MARCHESINI incontra CARLO MONACO, FILIPPO LA PORTA, ALFONSO BERARDINELLI, STEFANO BONAGA.</p><p>Evento organizzato in collaborazione con il Centro Famiglie che offrirà un piccolo rinfresco alla fine delle serate.</p><p> <strong>Giovedì 9 novembre</strong><br /> ore 20.30<br /> Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<br /> Piazza Giovanni XXIIII, 2 Anzola dell'Emilia<br /> <strong>Gramsci e il '17: la Rivoluzione contro Marx&nbsp;</strong><br />MATTEO MARCHESINI dialoga con CARLO MONACO</p><p>Nella Torino del 1917, il giovane Antonio Gramsci legge la rivoluzione leninista che sta sconvolgendo la storia russa ed europea come un trionfo della volontà e dell’idealismo, capaci di trascendere le concrete condizioni materiali: la considera, cioè, una rivoluzione marxista riuscita a dispetto delle concezioni fissate nel <em>Capitale</em> di Marx. In questa posizione confluiscono alcuni caratteri tipici della cultura italiana dell’epoca, che hanno avuto un influsso decisivo su movimenti politici diversi e perfino opposti.</p><p> <strong>Giovedì 23 novembre</strong><br /> ore 20.30<br /> Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<br /> Piazza Giovanni XXIIII, 2 Anzola dell'Emilia<br /> <strong>Sartre dopo il '45: esistenzialismo e comunismo&nbsp;</strong><br /> MATTEO MARCHESINI dialoga con FILIPPO LA PORTA<br />Dopo la tragedia della seconda guerra mondiale, molti intellettuali si avvicinano al comunismo, a volte mescolandolo a idee e suggestioni spiritualistiche e nichiliste che costituiscono una parte fondamentale della loro formazione, e che dunque non intendono rinnegare. Uno dei matrimoni più interessanti e strani è quello tentato in Francia da Jean-Paul Sartre tra marxismo ed esistenzialismo, cioè tra una filosofia materialista, imperniata sul collettivo, e una filosofia idealistica, imperniata sull’individuo isolato e sulle sue angosce di uomo libero. Questo matrimonio sarà invece rifiutato da un altro esistenzialista sui generis, il rivale di Sartre Albert Camus.</p><p> <strong>Martedì 12 dicembre</strong><br /> ore 20.30<br /> Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<br /> Piazza Giovanni XXIIII, 2 Anzola dell'Emilia<br /> <strong>Marcuse e il '68&nbsp;</strong><br /> MATTEO MARCHESINI dialoga con ALFONSO BERARDINELLI<br />Tra gli anni Cinquanta e Sessanta, con i suoi libri <em>Eros e civiltà</em> e <em>L’uomo a una dimensione</em>, Herbert Marcuse combinò Marx e Freud per analizzare il nuovo tipo di repressione esercitato nelle società opulente del secondo Novecento: una repressione meno violenta ma più pervasiva di quella tradizionale, fondata sul potere dei mass media, su un falso permissivismo che si traduceva in conformismo, e su un assetto socioeconomico capace di riassorbire qualunque opposizione o alternativa. Per un certo periodo, Marcuse credette quindi che il cambiamento dovesse venire dagli emarginati, dagli esclusi, dai popoli del terzo mondo. Ma fornì molti argomenti anche agli studenti ribelli del ’68, possibile avanguardia di una liberazione più estetica che economica, attraverso la quale gli uomini dell’Occidente avrebbero dovuto riappropriarsi del tempo della loro vita alienata.</p><p> <strong>Giovedì 18 gennaio 2018</strong><br /> ore 20.30<br /> Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<br /> Piazza Giovanni XXIIII, 2 Anzola dell'Emilia<br /> <strong>Le macchine desideranti: Deleuze, Guattari e la Bologna del '77&nbsp;</strong><br /> MATTEO MARCHESINI dialoga con STEFANO BONAGA<br />Nel ’77, soprattutto a Bologna, esplose un movimento giovanile e studentesco che a differenza di quello del ’68 sembrava ormai estraneo alla dialettica del Novecento. Rapporti di produzione e ricambio delle classi dirigenti diventavano fantasmi, lasciando in primo piano un estremismo ludico, un’idea tra poetica ed esoterica delle categorie teorico-politiche, e un’attenzione ambigua alle esperienze psichiche borderline o alla logica immediata del desiderio. Il movimento mirava a essere imprendibile, indefinibile, per sfuggire a una società ormai in grado di etichettare, categorizzare e neutralizzare tutto, compresa la Nuova Sinistra. Tra i suoi punti di riferimento ebbero una certa importanza i pensatori francesi Gilles Deleuze e Félix Guattari, che proponevano una filosofia come atto creativo inesauribile, e una visione del mondo dove i poli di soggetto e oggetto, di collettivo e personale sfumavano in un flusso vitalistico inarrestabile e senza nome.</p><p> <strong>I RELATORI</strong><br /><strong>Carlo Monaco</strong>, nato a San Giovanni Lipioni (CH) nel 1942 e residente a Bologna dal 1961. Laureato in Giurisprudenza è stato Docente di Filosofia e Storia nei licei e presso le Università degli studi di Bologna, Ravenna ed Urbino. Aggiornatore didattico ed esperto di formazione è stato presidente dell’Istituto di Psicologia dell’apprendimento. E’ autore di numerose pubblicazioni e libri sia a carattere scientifico che didattico. E’ stato Consigliere e Assessore presso il Comune di Porretta Terme, Consigliere e Assessore presso la Provincia di Bologna, Assessore all’urbanistica e casa nel Comune di Bologna nel mandato del Sindaco Guazzaloca. Ha pubblicato, fra l'altro, nel 2014, &quot;I cristiani di oggi. Identità e differenze&quot;, per Pendragon e &quot;Filosofia per tutti. Il modo migliore di prendere la vita&quot; per Giraldi editore; &quot;L'eretico che ho amato&quot; per Giraldi editore, nel 2017.</p><p> <strong>Filippo La Porta</strong> ha scritto numerosi libri di saggistica e critica, tra i quali &quot;La nuova narrativa italiana&quot;. Travestimenti e stili di fine secolo&quot;. Con Giuseppe Leonelli ha pubblicato nel 2007 per Bompiani un &quot;Dizionario della critica militante.&quot; Un altro libro significativo della sua produzione è &quot;Pasolini, uno gnostico innamorato della realtà&quot;, che analizza la poliedrica attitudine artistica e critica del poeta. È consulente e membro del comitato editoriale della Gaffi. Collabora con testate giornalistiche, fra le quali il «Corriere della Sera», «Il Riformista», «Il Messaggero», «Left».<br /><strong>Alfonso Berardinelli</strong> (Roma, 1943), è saggista e critico letterario. La sua attività si è sempre contraddistinta per le analisi sulla contemporaneità, dall’avventura quasi decennale di «Diario» fino ai suoi articoli su «Il Foglio», «Il Sole 24 Ore», e su «Avvenire», passando opere come &quot;L’eroe che pensa e La forma del saggio&quot;, pietra miliare della teoria saggistica. Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo anche &quot;Nel paese dei balocchi&quot;, &quot; La politica vista da chi non la fa&quot; (Donzelli, 2001). Con &quot;Casi critici&quot;, per Quotlibet, 2007, è stato vincitore del Premio Napoli nel 2008, anno in cui ha ricevuto anche il Premio Tarquinia Cardarelli per la Critica letteraria italiana. Con &quot;La forma del saggio. Definizione e attualità di un genere letterario&quot;, ed. Marsilio, 2002, ha vinto il Premio Viareggio-Rèpaci nella sezione Saggistica. Ha diretto dal 2007 al 2009 la collana &quot;Prosa e Poesia&quot; della casa editrice Libri Scheiwiller di Milano. Ha vinto, inoltre, il Premio Napoli e il Premio Cardarelli per la critica letteraria nel 2008. Ha pubblicato, tra l'altro, &quot;Non incoraggiate il romanzo&quot;, Marsilio, 2011, &quot;Leggere è un rischio&quot; (Nottetempo, 2012), &quot;Aforismi anacronismi&quot; (Nottetempo, 2015) e nel 2016 il saggio &quot;Discorso sul romanzo moderno. Da Cervantes al Novecento&quot;, per l'editore Carocci.</p><p> <strong>Stefano Bonaga</strong>, nato a a Bologna nel 1944. Filosofo, Docente di antropologia filosofica, ex assessore. Laureatosi con Gilles Deleuze, docente presso la cattedra di antropologia filosofica nella facoltà di Scienze della Formazione dell' Università di Bologna. Nel 1988 ha pubblicato &quot;Tre dialoghi: un invito alla pratica filosofica&quot;, volume di Ermanno Bencivenga. <br />Attivo anche in politica soprattutto nel bolognese, Bonaga viene eletto consigliere comunale come indipendente nella lista del PCI (subentrato nel 1989), è rieletto nel 1990 per poi diventare assessore del PDS agli Affari generali, Rapporti con i cittadini e innovazione, nella giunta Vitali, a partire dal 1993 fino al 1995. Nel 2011 ha pubblicato &quot;Sulla disperazione d'amore&quot;, edizioni Aliberti.</p><p><strong>Matteo Marchesini,</strong> saggista e scrittore, nato a Castelfranco Emilia 1979. Tra il 1999 e il 2003 ha gestito una piccola libreria e dal 1998 al 2010 ha collaborato a un annuario di poesia curato insieme a G. Manacorda e P. Febbraro. Già autore di libri per ragazzi, tra le sue pubblicazioni si ricordano: un libro di racconti intitolato &quot;Le donne spariscono in silenzio&quot;(2005), il ritratto-guida Perdersi a Bologna (2006), le poesie di &quot;Marcia nuziale&quot; (2009), le satire di &quot;Bologna in corsivo&quot;. &quot;Una città fatta a pezzi&quot; (2010), i saggi letterari &quot;Soli e civili&quot; (2012) e &quot;Da Pascoli a Busi&quot;. &quot;Letterati e letteratura in Italia&quot; (2014). Del 2013 è il suo primo romanzo &quot;Atti mancati&quot;, candidato al Premio Strega dello stesso anno, mentre è del 2017 la raccolta di tre romanzi brevi &quot;False coscienze. Tre parabole degli anni zero&quot;. Attualmente collabora tra l’altro con «Radio Radicale», «Il Foglio», «Il Sole 24 Ore».</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/l-Immaginazione-e-il-potere 198972e9e2259148252dd4799623de4a Mon, 30 Oct 2017 19:29:00 +0100 Cinemartedì per bambini <p> <strong>Cinemartedì per bambini</strong><br />Novembre - dicembre 2017</p><p>I film del programma sono stati scelti da voi; sono i vincitori di tre sondaggi che abbiamo pubblicato periodicamente sulla pagina facebook del Comune di Anzola dell'Emilia</p><p class=" text-LEFT">&nbsp;</p><p class=" text-LEFT"> <strong>Martedì 28 novembre</strong> ore 17.00<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> <strong>Cinemartedì</strong><br /> <strong>Proiezione di un film di animazione per bambini diretto da Pierre Coffin e Kyle Balda</strong><br />Cast (voci in italiano): Luciana Littizzetto, Fabio Fazio, Riccardo Rossi, Selvaggia Lucarelli, Alberto Angela, Sandra Bullock, Steve Carell, Jon Hamm, Hiroyuki Sanada.</p><p>La storia inizia all'alba dei tempi. Partendo da organismi gialli unicellulari, i protagonisti si evolvono attraverso i secoli, perennemente al servizio del più spregevole dei padroni. Continuamente senza successo nel preservare questi maestri, dal T-Rex a Napoleone, i Minion si sono ritrovati senza qualcuno da servire e sono caduti in una profonda depressione. Ma un Minion di nome Kevin ha un piano, e lui - insieme all'adolescente ribelle Stuart e all'adorabile piccolo Bob - decide di avventurarsi nel mondo per trovare un nuovo capo malvagio da seguire per sé e i suoi fratelli. Il trio si imbarca in un viaggio emozionante che li condurrà alla loro prossima potenziale padrona, Scarlet Overkill (Sandra Bullock), la prima super-cattiva al mondo...</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 19 dicembre</strong> 17.00<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> <strong>Cinemartedì Natalizio</strong><br /> <strong>Proiezione di un film di animazione per bambini diretto da Robert Zemeckis</strong><br />Cast (voci in italiano) Roberto Pedicini, Bob Cratchit, Loris Loddi, Stefano Benassi, Carlo Valli, Roberto Stocchi, Dario Penne, Chiara Colizzi, Fabrizio Vidale, Luca Ward.</p><p class=" text-LEFT">Ebenezer Scrooge incomincia le festività natalizie con il suo solito disprezzo, arrabbiandosi con il fedele contabile e l'allegro nipote. Scrooge rende chiaro che non ha nessuna intenzione di godersi le feste e, come sempre, si reca a casa da solo, dove incontra il fantasma del suo vecchio socio in affari, Joseph Marley. Marley sta pagando da morto il prezzo della sua avidità e spera di aiutare Scrooge a evitare un destino simile, così gli annuncia che sarà visitato da tre spiriti. Ma quando i fantasmi del Natale Passato, Presente e Futuro portano il vecchio Scrooge attraverso un viaggio che gli rivela delle verità che non ha intenzione di affrontare, deve aprire il suo cuore per riparare ad anni di cattiva condotta prima che sia troppo tardi.</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Cinemartedi-per-bambini aed08ee7207c28ab58406f4d76c209ec Sat, 14 Oct 2017 20:01:00 +0200 Roba da matti. Psicologia per tutti <p> <strong>“ROBE DA MATTI - PSICOLOGIA PER TUTTI”&nbsp;</strong><br />A cura dell'Amministrazione Comunale in collaborazione con l'Associazione Psicosfere</p><p><em>Per tutto il mese&nbsp;di Ottobre&nbsp;2017, oltre 30 Psicologi e Psicoterapeuti aderenti al progetto e presenti sul territorio di Bologna e Provincia mettono la loro esperienza e le loro conoscenze a disposizione dei cittadini, incontrandoli e dando informazioni sulla Psicologia e sugli Psicologi. Nel mondo dell’informazione e della comunicazione, siamo tutti in rete, ma soli con le nostre paure e le nostre difficoltà. La psicologia è l’unica disciplina moderna che si fonda sull’ascolto per favorire il contatto con se stessi e la relazione autentica con gli altri.</em></p><p>Gli incontri si terranno per quattro martedì di&nbsp;ottobre&nbsp;alle 20.30 nella sala polivalente della biblioteca, Piazza Giovanni XXIII, 2 Anzola dell'Emilia. Ingresso libero</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 3 ottobre</strong><br /> <strong>Accolita dei rancorosi,&nbsp;Invidia, senso di colpa,vergogna, disprezzo, gelosia: ovvero le inconfessabili emozioni complesse. Come ri-conoscerle e gestirle.</strong><br />A cura della Dott.ssa Eliana Pellegrini</p><p>Le emozioni complesse sono davvero solo dannose e negative? E davvero ci rendono solo persone non amabili? Oppure hanno anche scopi che ci aiutano a crescere e a migliorarci? E quando diventano invece solo il veleno della vita?</p><p>L'incontro ha l'obiettivo di parlare in modo approfondito di queste emozioni umane, di capire quanto sono importanti nella regolazione delle relazioni sociali e come fare per poterne ridurre l'intensità quando, a volte, diventano davvero troppo ingombranti.</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 10 ottobre</strong><br /> <strong>Perduta-mente: viaggio nel labirinto dell’Alzheimer</strong><br />a cura della Dott.ssa Vanessa Mele</p><p>Con il termine demenza si indica una malattia del cervello che comporta la compromissione di alcune funzioni cognitive, tra cui la memoria, il linguaggio, il ragionamento, l’orientamento e la capacità di svolgere compiti complessi. La demenza è una sindrome, cioè un insieme di sintomi, che può essere provocata da un lungo elenco di malattie, alcune molto frequenti, altre rare: l’Alzheimer è la forma più comune di demenza degenerativa e riguarda oltre il 50% circa delle diagnosi di demenza.</p><p>L’incontro sarà dedicato ad esplorare quali sono i fattori di rischio, quali sono i cambiamenti più comuni che intervengono nelle persone affette da Alzheimer e cosa differenzia l’ invecchiamento sano e fisiologico da quello patologico, nell’ottica che effettuare una diagnosi precoce è importantissimo: permette di trattare alcuni sintomi della malattia e attivare tutte le risorse disponibili per fronteggiarla al meglio.</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 24 ottobre&nbsp;</strong><br /> <strong>Coppia sana C.E.R.C.A.S.I.</strong><br />A cura della Dott.ssa Cristina Sciacca</p><p>Per “coppia sana” si intende una relazione stabile tra due partner che porti alla crescita di entrambi i componenti e della coppia stessa, nel rispetto e nel riconoscimento delle diversità tipiche di ogni individuo.</p><p>Ogni partner, quando coinvolto in una relazione sana, si sente nutrito da questa e può affrontare le complessità della vita con maggiore forza. In una coppia sana, per durare nel tempo per sentirsi nutrito è necessario anche nutrire l’altro e prestare cure, attenzione e protezione allo stesso sistema coppia come sistema vivo.</p><p>Sono molte le condizioni che sono necessarie affinchè si possano creare le condizioni per avere una coppia in salute e occorre proprio andarne in cerca, in quanto vivere all’interno di una relazione con queste caratteristiche richiede molto spesso volontà ed attenzione, potere di costruzione.</p><p>Essere innamorati, infatti, o avere una buona intesa sessuale, non basta a rendere una coppia in grado di affrontare anche solo la quotidianità, non solo le difficoltà che si presentano lungo le tappe della vita scandite dalle fasi del ciclo di vita della famiglia.</p><p>Nell’ambito dell’incontro si andranno a declinare i fattori che sono predittivi di buoni rapporti di coppia e di una coppia sana attraverso l’acronimo C.E.R.C.A.S.I.</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Martedì 31 ottobre</strong><br /> <strong>L'ansia nel ciclo di vita: paure e angosce nei bambini.</strong><br />A cura della Dott.ssa Ambra Cavina</p><p>In ogni fase del ciclo di vita si hanno capacità, caratteristiche, comportamenti, emozioni, obblighi e obiettivi diversi e si affrontano sfide, problemi e disagi diversi di fronte ai quali ci può sentire smarriti, incompresi, soli...o ansiosi.</p><p>Ogni fase del ciclo di vita dell'essere umano presuppone un momento di crisi e di cambiamento e come tale stati di ansia, così ogni tappa evolutiva, dall'infanzia alla senilità, porta con sè ansie e paure tipiche. Spesso è difficile dare nome all'ansia, distinguerla da altre emozioni e può essere altrettanto difficile comprendere se il proprio stato d'ansia è legato ai cambiamenti specifici per la fase di vita che si sta attraversando o se appartiene a un disagio più ampio o a un quadro psicopatologico. Di certo l'ansia è anche un segnale che c'è necessità di cambiamento.</p><p>L'infanzia è quel periodo di vita che costituisce l'esempio più centrato per mostrare come sia complesso comprendere lo stato d'ansia. Nel bambino lo sviluppo neurologico e biologico non è ancora completato, non ha ancora raggiunto il suo apice. I cambiamenti nei bambini sono veloci e alcune ansie e paure sono parte inevitabile e indispensabile dello sviluppo. Di per sè le tappe dello sviluppo costituiscono fonte di ansia, eppure anche nei bambini l'ansia arriva ad essere segnale di preoccupazione, disagio, disturbo.</p><p>&nbsp;</p><p>Per info biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it &nbsp; 0516502222/225</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Roba-da-matti.-Psicologia-per-tutti 66f937e5dbc210fbc3dd3c5a39ffe0b0 Sun, 03 Sep 2017 11:11:00 +0200 Festa di Anzola <p> Tutta Anzola è in festa. In particolare, la comunità parrocchiale dei Ss. Pietro e Paolo celebra la ricorrenza della Beata Vergine del Rosario. <br />Molte iniziative culturali e ricreative sono curate dalla Pro Loco, dal Comune di Anzola e dalla Parrocchia dei Ss Pietro e Paolo</p><p class=" text-center">&nbsp;</p><p class=" text-center"><strong>Iniziative culturali</strong></p><p><strong>Giovedì 5 ottobre</strong>&nbsp;alle ore&nbsp;20.30,&nbsp;presso il&nbsp;salone della Chiesa dei SS Pietro e Paolo.&nbsp;<strong>La vita e l’esperienza pastorale e pedagogica di don Milani. Conferenza </strong>&nbsp;con il Prof. Innocente Pessina (preside del Liceo Berchet di Milano e componente della Fondazione don Milani) e la Prof.ssa Mirella D’Ascenzo docente di Storia dell'educazione e Storia della scuola presso la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Università di Bologna. Nel salone della Parrocchia<strong>&nbsp;“Il silenzio diventa voce”</strong> una mostra fotografica itinerante su don Lorenzo Milani e la scuola di Barbiana, a cura della Fondazione don Milani.&nbsp;<a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Una-mostra-ed-un-convegno-dedicati-a-Don-Lorenzo-Milani">Per maggiori info vai alla notizia</a></p><p> La mostra si compone di 29 pannelli che presentano la vita del priore: la sua giovinezza, il seminario, l’arrivo a Barbiana, la nascita della scuola ed i suoi sviluppi. Gli scatti si concentrano sugli anni trascorsi a Barbiana, e narrano i luoghi, i volti e le atmosfere che don Lorenzo Milani trovò in quel pezzo di mondo ai margini della società.<br /> <strong>Domenica 8 ottobre</strong>, alle ore 15.30:&nbsp;v<strong>isita guidata alla Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo,</strong>&nbsp;con appuntamento davanti alla Chiesa in via Goldoni 42.&nbsp;<br /><strong>Giovedì 12, 19 e 26 ottobre</strong>, alle ore 20.30,&nbsp;Ciclo di incontri sull'arte sacra:&nbsp;<strong>Il Giudizio Universale,</strong><strong>&nbsp;raccontato per immagini. Il Paradiso e l'Inferno visto dai grandi artisti medievali, rinascimentali, barocchi e fiamminghi</strong>. Presso la&nbsp;Chiesa dei Ss.&nbsp;Pietro e Paolo. Le conferenze saranno gratuite e aperte a tutti, con l'ausilio di proiettore e diapositive. A cura di Gabriele Gallerani del Centro Culturale Anzolese.</p><p class=" text-center"><strong>La Sagra</strong></p><p> <strong>Sabato 7 ottobre</strong>&nbsp;dalle ore 18.00 -&nbsp;<strong>Domenica 8 ottobre</strong>&nbsp;dalle ore 10.00: <strong>stand gastronomico </strong>&nbsp;con crescentine fritte, salumi, raviole, pinze e brazadela, vino, bevande e gelati. Presso Asilo Parrocchiale <strong>&nbsp;n via Goldoni.</strong><br /><strong>Sabato 7 ottobre </strong>&nbsp;dalle ore 19 - Domenica 8 ottobre con orario: 8,30 – 12,30 / 14,30 – 22,30 : <strong>Pesca di beneficenza</strong>. Presso Asilo Parrocchiale <strong>&nbsp;n via Goldoni.</strong></p><p><strong>Domenica 8 ottobre</strong>, dalle 9:&nbsp;<strong>Mercatino artistico e Mercato degli ambulanti. </strong>Presso Piazza Berlinguer, via XXV aprile e via Goldoni.</p><p><strong>Domenica 8 ottobre</strong>&nbsp;dalle 14.30:&nbsp;<strong>I Portici di Anzola</strong>&nbsp;- Mercatino di libero scambio di giocattoli e/o fumetti organizzato dai bambini e dai loro genitori. Presso via Goldoni.</p><p class=" text-center"><strong>Manifestazioni e spettacoli</strong></p><p><strong>Sabato 7 ottobre</strong>&nbsp;dalle 16.00, <strong>domenica 8 ottobre</strong> dalle ore 10.00m in piazza Giovanni XXIII,&nbsp;<strong>CIOKinTOUR </strong><strong>Festa del cioccolato artigianale.</strong></p><p>La manifestazione, promossa dal Comune di Anzola, dalla Pro Loco con i maestri cioccolatieri provenienti da diverse regioni d’Italia. Una cascata di cioccolato fondente, al latte, al peperoncino, alla malva, aromatizzato al caffè, rum, violetta e tanto altro ancora...Una festa densa di cioccolato squisito e profumato! Sia sabato che domenica in programma per I bambini <strong>laboratori</strong> per lavorare il cioccolato e la pasta di zucchero<strong>.</strong></p><p><strong>Sabato 7 ottobre</strong>&nbsp;dalle 21.30, presso l'Asilo parrocchiale in via Goldoni,&nbsp;<strong>Silent disco &amp; Disco dance ‘70/’80</strong>&nbsp;con musica per ragazzi e adulti.&nbsp;</p><p><strong>Giovedì 5 ottobre</strong> alle ore&nbsp;20.30,&nbsp;presso il&nbsp;salone della Chiesa dei SS Pietro e Paolo.&nbsp;<strong>La vita e l’esperienza pastorale e pedagogica di don Milani. Conferenza</strong> con&nbsp;il&nbsp;Prof.&nbsp;Innocente Pessina della Fondazione don Milani e con la Prof.ssa Mirella D’Ascenzo, docente all’Università di Bologna.&nbsp;</p><p class=" text-left"> <strong>Domenica 8 ottobre</strong>, alle ore 15.30, <strong>Visita guidata alla Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo;</strong>&nbsp;appuntamento davanti alla Chiesa parrocchiale, via Goldoni 42.&nbsp;<br /><strong>Giovedì 12, 19 e 26 ottobre</strong>, alle ore 20.30,&nbsp;presso la&nbsp;Chiesa dei Ss.&nbsp;Pietro e Paolo Ciclo di incontri sull'arte sacra:&nbsp;<strong>Il Giudizio Universale raccontato per immagini. Il Paradiso e l'Inferno visto dai grandi artisti medievali, rinascimentali, barocchi e fiamminghi</strong>. Conferenze gratuite e aperte a tutti, con l'ausilio di proiettore e diapositive. A cura di Gabriele Gallerani del Centro Culturale Anzolese.</p><p class=" text-center"> <strong>La Sagra</strong><br /> <strong>Sabato 7 ottobre</strong> dalle ore 18.00 - <strong>Domenica 8 ottobre</strong> dalle ore 10.00, in via Goldoni (Asilo Parrocchiale)<strong>&nbsp;stand gastronomico</strong> con crescentine fritte, salumi, raviole, pinze e brazadela, vino, bevande e gelati<br /><strong>Sabato 7 ottobre</strong> dalle 19, in via Goldoni (Asilo Parrocchiale) <strong>Pesca di beneficenza</strong>. <strong>Domenica 8 ottobre</strong>, dalle 9, presso Piazza Berlinguer, via XXV aprile, via Goldoni</p><p class=" text-center"><strong>Mercatino artistico e Mercato degli ambulanti</strong></p><p><strong>Domenica 8 ottobre</strong> dalle 14.30 in via Goldoni: <strong>I Portici di Anzola</strong> - Mercatino di libero scambio di giocattoli e/o fumetti organizzato dai bambini e dai loro genitori.</p><p class=" text-center"><strong>Eventi e spettacoli</strong></p><p> <strong>Sabato 7 ottobre</strong> dalle 16.00,<strong>&nbsp;domenica 8 ottobre</strong> dalle ore 10.00 in Piazza Giovanni XXIII <br /><strong>CIOKinTOUR Festa del cioccolato artigianale</strong> con stand gastronomici, dimostrazioni e degustazioni, esposizione e vendita, laboratorio per bambini.</p><p><strong>Sabato 7 ottobre</strong> dalle 21.30 presso via Goldoni (Area Asilo Parrocchiale) <strong>Silent disco &amp; Disco dance ‘70/’80</strong> con musica per ragazzi e adulti.</p><p class=" text-center"><strong>Celebrazioni religiose</strong></p><p class=" text-left"><strong>S</strong><strong>abato 7 ottobre,</strong>&nbsp;alle ore 9.00, presso la Cappella dell’Asilo parrocchiale.&nbsp;<strong>Santa Messa</strong>&nbsp;</p><p>ore 18.30 presso la Cappella di via Baiesi&nbsp;<strong>Santa Messa</strong>&nbsp;.</p><p> <strong>Domenica 8 ottobre</strong>&nbsp;ore 7.30, alle ore 9.30, alle ore 11.30, presso la Chiesa Parrocchiale&nbsp;<strong>Santa Messa</strong>&nbsp;<br />alle ore 17.30:&nbsp;<strong>Recitazione del Rosario;&nbsp;</strong>ore 19.30:&nbsp;<strong>Secondi Vespri,</strong>&nbsp;a seguire, lungo via Goldoni, alle ore 20.00&nbsp;<strong>Solenne Processione&nbsp;</strong>&nbsp;</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Festa-di-Anzola4 0d4bc83211f23f3b76942ef38242136c Sat, 05 Aug 2017 07:30:00 +0200 Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna <p> Si rinnova l’appuntamento con il <strong>Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna</strong> ad Anzola, arrivato alla sua terza edizione. Anche quest'anno è previsto un programma musicale di altissimo valore artistico, che promette un’esplorazione interessante, seria e leggera, come da tradizione del festival, nella storia e nella contemporaneità del jazz. Nel 2016 l'apertura della rassegna era stata affidata al grande Fabrizio Bosso; anche per l’edizione 2017 il Festival premia i fiati, e la tromba in particolare con <strong>Arne Iorth</strong>, trombettista norvegese, importante esponente di quel movimento musicale scandinavo che è da anni un riferimento in Europa per le nuove direzioni del jazz. <br />Il primo appuntamento in programma intende valorizzare il <strong>Concorso Mister Jazz</strong>, che quest'anno giunge alla sua dodicesima edizione.</p><p> Il <strong>28 agosto</strong>, infatti, salirà sul palco uno dei gruppi vincitori delle passate edizioni, il <strong>Marcello Molinari ensemble</strong>. Il concorso, rivolto a band di talento, è spesso stato un trampolino di lancio per l'affermazione dei giovani artisti partecipanti nel panorama nazionale ed europeo. Le date successive daranno spazio al grande soul (<strong>Gloria Turrini trio</strong>, 11 settembre) al gospel di qualità (<strong>Praising Project</strong>, 17 settembre), visto che una delle peculiarità del Festival rispetto ad altre manifestazioni è non dimenticare i parenti stretti del jazz. <br /> <strong>Gabriele Molinari</strong>, il Direttore Artistico del Festival, ha dichiarato che a rendere speciale il Festival è anche la scelta di porre all'attenzione del pubblico le peculiarità di alcuni strumenti; nelle scorse edizioni sono stati chiamati maestri del vibrafono; nella prossima <strong>Alberto Gurrisi</strong> del <strong>Tessarollo Trio</strong> (18 settembre) ci mostrerà le potenzialità straordinarie dell'organo Hammond B3. L'Hammond, inventato dall'orologiaio americano Laurens Hammond nel 1935, ha attraversato da protagonista la storia della musica, spopolando in diversi generi: nato per suonare musica sacra nelle chiese, è stato utilizzato nel rock, nel pop; e nel jazz, appunto.<br /> Concludendo, il Festival Jazz dell'Area Metropolitana inserisce nel suo palinsesto diversi linguaggi musicali; porta di fronte al pubblico strumenti particolari; infine, nutre grande interesse per i talenti giovanili in formazione, come dimostra, oltre al concorso Mister Jazz (i cui partecipanti aprono e chiudono il Festival) l'appuntamento con la <strong>SaxBo Orchestra</strong> (25 settembre), diretta dal Maestro <strong>Daniele Spaziani</strong>, che promuove da alcuni anni l’esperienza degli studenti del Conservatorio G. B. Martini di Bologna negli organi d’insieme.<br />Ingresso libero a tutti gli eventi. I concerti sono garantiti anche in caso di pioggia, ma si svolgeranno nella sala polivalente della biblioteca comunale, ad Anzola, Piazza Giovanni XXIII, 2.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Programma</strong></p><p> <strong>Lunedì 28 Agosto</strong> ore 21.30&nbsp; Piazzetta Grimandi<br /> <strong>Marcello Molinari Ensemble</strong><br /> Marcello Molinari alla batteria, Andrea Ferrario al sax, Claudio Vignali al piano, Giannicola Spezzigu al contrabbasso, Pasquale Paterra alla tromba, Danilo Mineo alle percussioni.<br /> Ensemble di vincitori del Concorso Mister Jazz a cura dell'Anzola Jazz Club Henghel Gualdi, che si sono imposti a livello europeo e Nazionale in Festival Jazz. <br /> Autori di composizioni originali che hanno ricevuto lusinghiere recensioni, con numerosi CD e DVD al loro attivo.<br />Ore 16.30&nbsp; <strong>Seminario di musica d’insieme</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Lunedì 4 Settembre</strong> ore 21.30&nbsp; Piazzetta Grimandi<br /> <strong>Arne Hiorth Quartet</strong><br /> Arne Hiorth tromba, Claudio Vignali pianoforte, Giannicola Spezzigu contrabbasso, Marcello Molinari batteria.<br /> Arne Hiorth e’ uno dei piu’importanti trombettisti europei e del Sud Africa, detentore dello Spelleman Award For Jazz. Ha una lunga storia di creazione di progetti musicali in Sud Africa; celebre la sua partecipazione a Cape Town al Song of Freedom Musical per Nelson Mandela. Con il suo album Snowe’ stato in tournée a Londra, Berlino, New York.<br /> Autore di numerosi brani musicali fra i quali ilNorvegian Snow, dove appaiono anche alcuni accordi di musiche popolari norvegesi.<br />Ore 16.30 <strong>seminario La tromba, come si usa.</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Lunedì 11 Settembre</strong> ore 21.30&nbsp; Piazzetta Grimandi<br /> <strong>Gloria Turrini Trio</strong><br /> Premio Italia’s Got Talent. Proclamata migliore cantante italiana del Soul al Porretta Soul Festival 2016,Premio Magazzini Sonoridella Regione Emilia Romagna, vanta collaborazioni con le maggiori orchestre italiane, Singer in numerose tournée , è accompagnata da Mecco Guidi all' organo, Lele Veronesi alla batteria<br />Ore 16.30 <strong>seminario “Perchè ho questa voce?”</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Domenica 17 settembre</strong> ore 21<br /> Le Notti di Cabiria<br /> <strong>Praising Project</strong><br /> Concerto Gospel in onore di Monsignor Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna.<br />Il Praising Ensemble è giudicato uno dei migliori gruppi Gospel nazionali</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Lunedì 18 settembre</strong> ore 21.30 sala polivalente della Biblioteca, Piazza Giovanni XXIII, 2<br /> <strong>Tessarollo Organ Trio</strong><br /> Luigi Tessarollo esegue solo musiche originali sue o dei suoi compagni del trio, che sono: Alberto Gurrisi all'organo Hammond B3, Enzo Zirilli alla batteria, docente di percussioni al conservatorio. Al momento del concerto, il trio sarà appena tornato da Umbria Jazz 2017.<br />Luigi Tessarollo, docente di chitarra jazz al Conservatorio di Milano. Ha pubblicato oltre 30 album con alcuni dei migliori musicisti jazz italiani e internazionali: in duo con Stefano Bollani, con il tenorista americano George Garzone, con il batterista newyorkese Adam Nussbaum, con la cantante Rachel Gould, con Ron Vincent e Dean Johnson (ritmica di Gerry Mulligan) e Maurizio Giammarco. </p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Lunedì 25 settembre</strong> ore 21.30 Sala consiliare &quot;Francesco Testoni&quot;<br /> <strong>Sax BO Orchestra del Conservatorio di Bologna</strong><br />Diretta dal Prof. Daniele Faziani, nell’ambito del progetto di alternanza Scuola – Lavoro, con questo ensemble si permette ai giovani studenti di di fare esperienza e mettere in mostra il loro talento.</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Lunedì 2 ottobre</strong> ore 21.30&nbsp; Sala Polivalente<br /> <strong>Manuela Mameli Project - Mister Jazz 2017</strong><br /> Ha vinto le selezioni di Mister Jazz 2017. Come tradizione, in fatti il concerto di chiusura della rassegna è riservato ai vincitori di questa selezione.<br />Molti dei vincitori delle passate edizioni hanno partecipato a concorsi nazionali (Santa Cecilia) ed internazionali, arrivando sempre fra i primi tre, con nostra grande soddisfazione.</p> Patrizia Saggini http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Festival-Jazz-dell-Area-Metropolitana-di-Bologna 3a26bfe8ce1cb5762472fd564d1068e7 Mon, 24 Jul 2017 11:45:00 +0200 Sotto le stelle del cinema <p> <strong>Sotto le stelle del cinema - ed. 2017</strong><br />a cura dell'Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco di Anzola.</p><p> Ritorna la manifestazione “Sotto le stelle del cinema”, rassegna gratuita di cinema all’aperto. Dopo la visione dei film, i presenti potranno degustare prodotti enogastromici offerti dagli organizzatori. <br /><em>Per accedere alle proiezioni non occorre essere iscritti al prestito bibliotecario.</em></p><p> <strong>Mercoledì 5 luglio</strong> ore 21.30<br /> Azienda agricola di Alfredo e Renato Bosi, via Casetti, 13&nbsp;<br /> <strong>Perfetti sconosciuti,</strong> regia di Paolo Genovese, italia, Commedia, 2016<br /> Con Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea. Alba Rohrwacher, Kasia Smutniak.<br /> Come diceva Marquez, ognuno ha tre vite: una privata, una pubblica e una segreta. Immaginate: una sera a cena a casa di amici si decide, per gioco, di condividere con tutti i presenti i contenuti del proprio cellulare.<br />L'effetto per i sette amici di lunga data -protagonisti del film- è dirompente, scompagina le loro vite, rimescola le carte. Questi i commensali in questione: un chirurgo e la moglie psicanalista; una coppia recente e molto innamorata; un’altra coppia che traluce qualche difficoltà di rapporto; Peppe, che sarebbe dovuto arrivare con la sua nuova fidanzata che è invece rimasta a casa perché malata. Quasi tutti hanno un lato oscuro, affidato -come dice Eva, che propone il gioco- alla scatola nera delle nostre vite, il cellulare.</p><p> In caso di maltempo la proiezione sarà assicurata al coperto per max 50 posti<br />&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 12 Luglio</strong> ore 21.30<br /> Azienda agricola di Alfredo e Renato Bosi, via Casetti, 13 - Anzola dell'Emilia <br /> <strong>To Rome with Love</strong> di Woody Allen, USA, Italia, Spagna, 2012<br /> con Woody Allen, Alec Baldwin, Roberto Benigni, Penélope Cruz, Judy Davis, Jesse Eisenberg, Greta Gerwig, Ellen Page, Antonio Albanese, Alessandra Mastronardi, Ornella Muti, Alison Pill, Flavio Parenti, Riccardo Scamarcio e Alessandro Tiberi.<br />In ogni Grand Tour europeo che si rispetti, Roma, da sempre, è una tappa fondamentale. E Woody Allen non ha voluto rappresentare un’eccezione a questa regola, portando il suo set nel nostro paese dopo aver visitato Gran Bretagna, Spagna e Francia. ll film è composto da quattro storie principali. Una coppia di americani arriva a Roma per conoscere i futuri suoceri italiani. In un altro capitolo un uomo che, per errore, viene scambiato dalla folla per una star del cinema, e quindi si ritrova costretto a correre e rifugiarsi per tutta la Capitale. La terza parte vede protagonista un architetto californiano, in visita a Roma con alcuni amici, mentre nella quarta parte vediamo una giovane coppia in visita ai membri delle loro rispettive famiglie, alcuni dei quali si sono persi tra i vicoli della città.</p><p> In caso di maltempo la proiezione sarà assicurata al coperto per max 50 posti<br />&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 19 Luglio</strong> ore 21.30<br /> Corte Agricola Fondo Palazzo della Famiglia&nbsp;Ballarini, via Biancospino, 10<br /> <strong>La pazza gioia</strong> di Paolo Virzì, Italia, Commedia, 2016<br /> Con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno, Bob Messini.<br /> Il film racconta la storia di due donne ospiti di una comunità terapeutica.<br /> Da una parte&nbsp;Beatrice (Valeria Bruni Tedeschi), loquace e impicciona, proveniente – a suo dire – da una famiglia nobile e con contatti con il mondo della politica, dall’altra Donatella (Micaela Ramazzotti), una giovane ragazza madre con problemi di anoressia e di bassa estrazione sociale. Nonostante siano molto diverse Beatrice e Donatella diventeranno amiche e fuggiranno dalla struttura che le ospita dando vita ad un’avventura on the road fra lacrime e risate. <br /> “La pazza gioia” ha vinto 7 Nastri d’argento 2016, fra cui quello per la miglior regia, per la sceneggiatura e la colonna sonora. Il film ha inoltre ricevuto 17 nomination ai David di Donatello 2017.<br /> In caso di maltempo la proiezione sarà annullata<br />&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 26 luglio</strong> ore 21.30<br /> Corte Agricola Fondo Palazzo della Famiglia Ballarini, via Biancospino, 10<br /> <strong>Tre cuori</strong> di Benoît Jacquot, Francia, Drammatico, 2014<br /> Con Benoît Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, André Marcon.<br /> In un paesaggio di campagna nella provincia francese avviene una notte l’incontro casuale tra Marc e Sylvie. Parlando di tutto tranne che di se stessi, Marc e Sylvie passano alcune ore insieme scoprendo una forte intesa reciproca. Prima che Marc salga sul primo treno della mattina verso Parigi, i due si danno appuntamento nella capitale qualche giorno dopo. Eventi casuali fanno sì che solo Sylvie possa presentarsi all’appuntamento. Marc però non si dà per vinto e si mette alla ricerca della donna...<br />In caso di maltempo la proiezione sarà annullata</p><p> <strong>Mercoledì 23 agosto</strong> ore 21<br /> Parco Margherita Hack di San Giacomo del Martignone<br /> <strong>Confusi e felici</strong> di Massimiliano Bruno, Italia, Commedia, 2014<br />Con Claudio Bisio, Massimiliano Bruno, Anna Foglietta, Marco Giallini, Caterina Guzzanti, Paola Minaccioni, Rocco Papaleo, Pietro Sermonti, Kelly Palacios.</p><p>Anche gli psicanalisti possono cadere in depressione! Lo sa bene Marcello (Claudio Bisio), psicanalista cialtrone e cinico, che un giorno decide di chiudersi in casa e mollare tutto. Questo gesto estremo non viene accolto bene da Silvia (Anna Foglietta), segretaria di Marcello, che decide di radunare i suoi pazienti per cercare, tutti insieme, di farlo uscire dalla crisi. Un'idea bellissima se non fosse che, ad aiutare Silvia, ci saranno uno spacciatore affetto da attacchi di panico, Nazareno (Marco Giallini), un quarantenne mammone cronico, Pasquale (Massimiliano Bruno), una ninfomane decisamente invadente, Vitaliana (Paola Minaccioni), una coppia in crisi sessuale, Enrico e Betta (Pietro Sermonti e Caterina Guzzanti) e Michelangelo, telecronista in crisi per il tradimento della moglie.</p><p>In caso di maltempo la proiezione sarà annullata</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 6 settembre</strong> ore 21<br /> Badia di Santa Maria in Strada, via Stradellazzo, 25<br /> <strong>Il ponte delle spie</strong> di Steven Spielberg, USA, Drammatico, thriller, 2015<br /> Con Tom Hanks, Mark Rylance, Alan Alda, Amy Ryan, Billy Magnussen, Eve Hewson, Domenick Lombardozzi, Dakin Matthews, Austin Stowell.<br /> Il titolo del film, &quot;Il ponte delle spie&quot;, fa riferimento a un ponte realmente esistente a Berlino, che un tempo univa la zona est e quella ovest, oggi noto come Ponte di Glienicke. Il soprannome gli viene dal fatto di essere stato spesso teatro di scambi di prigionieri tra i servizi segreti americani e quelli della Germania Est. Il ponte delle spie racconta la storia di James Donovan (Tom Hanks), un famoso avvocato di Brooklyn che si ritrova al centro della Guerra Fredda quando la CIA lo ingaggia per un compito quasi impossibile: la negoziazione per il rilascio di un pilota statunitense, Francis Gary Powers, abbattuto nei cieli dell'Unione Sovietica mentre volava a bordo di un aereo spia U2.<br />In caso di maltempo la proiezione sarà&nbsp;assicurata al coperto per max 70 posti</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Sotto-le-stelle-del-cinema2 e9a513c86baf007740187c9c88add97e Tue, 23 May 2017 10:11:00 +0200 Raccont(r)i. Incontri, racconti e scoperte in Biblioteca <p>&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 25 ottobre</strong>&nbsp;dalle ore 17.30 in poi<br /> Biblioteca<br />Storie di paura &nbsp;e di mostri aspettando Halloween.</p><p class=" text-left"> 30 bambini nel “magico mondo dei sogni&quot;nella biblioteca comunale<br /><em>in collaborazione con il Centro Famiglie</em></p><p class=" text-left">La partecipazione è gratuito; l’evento è aperto a un numero max di 30 bambini&nbsp;<strong>da</strong><strong>i 8&nbsp;</strong><strong>agli 10 anni</strong></p><p class=" text-left">Per l’iscrizione fino a esaurimento posti i genitori dei bambini devono recarsi personalmente in biblioteca</p><p class=" text-left"> Per info&nbsp;<a href="mailto:biblioteca@anzola.provincia.bologna.it" class="nuovafinestra_inline">biblioteca@anzola.provincia.bologna.it</a><br />051&nbsp;6502222/223/225</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Mese di Novembre (data da definire)</strong></p><p>Una notte al Museo.Archeologiochiamo tutta la notte</p><p class=" text-left"> Dalle 20.45 alle 7.30<br /> <strong>Equipaggiamento che i bambini devono portare da casa:</strong><br />1 bottiglia d’acqua; 1 sacco a pelo; 1 un libro per uscire di casa; 1 cuscino 1 torcia; spazzolino, dentifricio.La partecipazione costa&nbsp;10&nbsp;euro; l’evento è aperto a un numero max di&nbsp;15&nbsp;bambini&nbsp;<strong>dagli 8 agli 1</strong><strong>0</strong><strong>&nbsp;anni</strong></p><p class=" text-left">Per l’iscrizione fino a esaurimento posti i genitori dei bambini devono recarsi personalmente in biblioteca muniti di documento d’identità</p><p class=" text-left"> Per info&nbsp;<a href="mailto:biblioteca@anzola.provincia.bologna.it" class="nuovafinestra_inline">biblioteca@anzola.provincia.bologna.it</a><br />051 6502222/223/225</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Data Dicembre (</strong><strong>da definire)</strong> ore 17</p><p>Sala polivalente della biblioteca</p><p> <strong>Viaggio nel fantastico mondo Piripù</strong><br /> lettura animata per bambini dai 2 agli 8 anni&nbsp;<br /> liberamente ispirata ai racconti di Emanuela Bussolati con Margherita Zanardi e Alessia Raimondi&nbsp;<br /> prod. Teatro delle Temperie&nbsp;<br /> I piripù sono buffe creature, simili a scimmiette, che vivono in una giungla selvaggia. La famiglia piripù è formata dai genitori e dai tre figli… il più piccolo di loro, come ogni cucciolo, ha fretta di crescere e di scoprire il mondo… e anche per lui crescere sarà un’incredibile, emozionante avventura! I piripù ci trasporteranno in un mondo stravagante dove ogni cosa ha nomi strani e tutto viene narrato in una lingua inventata da cui scaturisce la magia di narrare oltre le parole.&nbsp;<br />a seguire attività di animazione e laboratorio Piripù</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Eventi già trascorsi:</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Domenica 10 Settembre</strong>&nbsp;ore 16.30<br /> Badia di Santa Maria in Strada<br /> <strong>Farsette. Spettacolo di burattini</strong><br /> Uno scherzo fatto a un ingenuo. Un teatrino dove si utilizzano le maschere tradizionali del teatro bolognese.<br />A cura dei TeatrIndipendenti</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 20 ottobre </strong>ore 17<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> <strong>Laboratorio per bambini: costruiamo una bellissima lanterna da un vasetto&nbsp; di vetro riciclato!</strong><br /> Con Alessia Raimondi del Teatro delle Temperie<br /> Ogni bambino sarà guidato nella costruzione di una calda e colorata lanterna che potrà personalizzare a seconda della propria fantasia.<br /> Il laboratorio è rivolto a un gruppo di 15 bimbi dell'età dai 4 ai 10 anni.<br /> Per info biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it&nbsp; 0516502222/225<br /> Le iscrizioni sono aperte a partire da giovedì 6 ottobre e si effettuano personalmente da parte di un genitore, in Biblioteca, nei seguenti giorni e orari: da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 19; il sabato dalle&nbsp; 9 alle 12.30. <br />Il laboratorio è gratuito, ma chiediamo cortesemente ai partecipanti di portare un vasetto di vetro da riciclo da casa (da marmellata, crema di cioccolata, sottaceti, ecc)</p><p> <strong>Venerdì 4 novembre&nbsp;</strong>ore 17<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> <strong>Il meraviglioso viaggio di Nina l’uccellina. Il valore della diversità</strong><br /> Spettacolo per bambini dai 4 agli 8 anni con puppets<br /> regia di Andrea Lupo<br /> con Alessia Raimondi, Camilla Ferrari, Biljana “Bibi” Hamamdzieva<br /> produzione Teatro delle Temperie<br /> Sta arrivando l’autunno e lo stormo di Nina si prepara a migrare verso i caldi paesi dell’Africa. Ma l’uccellina testarda, che si trova alle prese con la sua prima migrazione, non ne vuole proprio sapere di abbandonare il suo nido. I suoi compagni partono per l’Africa senza di lei, ma ben presto il freddo e il gelo costringono anche l’uccellina a mettersi in viaggio alla ricerca di caldo e cibo. Purtroppo Nina non conosce la strada per il sud e intraprendendo il viaggio sbaglia direzione iniziando così un percorso che le cambierà per sempre il modo di vedere le cose. Uno spaventapasseri, un lupo vegetariano, una fenicottera rosa, una giraffa egoista e un vecchio e saggio serpente le insegneranno che la diversità è un grande valore e che in ogni parte del mondo è possibile incontrare amici capaci di farti stare bene come a casa tua.<br /><strong>Ingresso libero fino a esaurimento posti</strong></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Sabato 19 novembre</strong>&nbsp;ore 17.00<br /> Museo Archeologico Ambientale, via Emilia 87<br /> <strong>Raccont®i&nbsp;e nell'ambito dell'undicesima rassegna intercomunale Fili di parole. Dai 3 ai 99 anni.</strong><br /> <strong>Lettura animata L’orco puzza a cura del Fantateatro</strong><br /> Un Orco pasticcione, sporco e puzzolente. Due bambini sensibili e desiderosi di salvar la natura dell'inquinamento. Un principe tucano. Una straordinaria avventura per salvare il mondo. Per bambini dai 4 anni.<br />Ingresso libero fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 4 gennaio&nbsp;</strong>ore 17<br /> Sala mostre della biblioteca<br /><strong>Il silenzio in voce. Narrazioni senza parole. Found poetry. Poesia nascosta.</strong></p><p class=" text-left"> Laboratorio rivolto a 20 ragazzi dagli 8 agli 11 anni.<br />Ogni bambino sarà coinvolto nel racconto di diversi Silent Book con l’aiuto del kamishibai; di seguito, leggerà e cerchierà su una pagina di un libro “solo” le parole che gli risuonano dentro (Found Poetry)</p><p class=" text-left">per info e prenotazioni in Biblioteca (anche per telefono e tramite e-mail)</p><p class=" text-left"> <span class="underline"><a href="mailto:biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it">biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it</a></span>&nbsp;<br />0516502222/225</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Venerdì&nbsp;6 gennaio</strong>&nbsp;ore 9.30<br /> Le notti di Cabiria<br /> <strong>Festa tradizionale della Befana</strong><br /> Ad apertura della festa, l’esibizione del Corpo Bandistico Anzolese.<br /> A seguire&nbsp;<strong>La riscossa del clown di Madame Rebinè</strong><strong>;</strong>&nbsp;di seguito:&nbsp;<br /> arriva la Befana con un dono per tutti i bambini! Laboratori per bambini con We4family<br /> Presenta l’iniziativa&nbsp;<strong>Andrea Scarpelli</strong><br /> Con il patrocinio e il sostegno del Quartiere Borgo Panigale, a cura della Pro Loco&nbsp;e dell'Amministrazione comunale in collaborazione e con il sostegno del Centro Culturale Anzolese, Coop Casa del Popolo, We4Family, Avis - sez. Anzola, gelateria Cremeria Mulino<br />Ingresso libero</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Eventi già trascorsi:</strong></p><p> <strong>Giovedì 22 dicembre&nbsp;</strong><br /> ore 17&nbsp; - Biblioteca comunale<br /> <strong>Laboratorio Natalizio&nbsp;</strong><br /> <strong>Raccont(r)i. Incontri, racconti e scoperte in Biblioteca...e non solo!</strong><br /> <strong>Il Presepe di Natale è stato ideato e costruito da San Francesco D'Assisi nel 1223.</strong>&nbsp;<br /><strong>Creiamo e&nbsp;costruiamo il nostro presepe.</strong></p><p> A cura di Marisa Giuliani del Centro Famiglie e della Biblioteca<br />Le iscrizioni sono gratuite, aperte a max 15 bambini dai 6 ai&nbsp;10 anni&nbsp;a partire da martedì&nbsp;<strong>6 dicembre</strong>&nbsp;e si effettuano personalmente da parte di un genitore, in Biblioteca, nei seguenti giorni e orari: da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 19; il sabato dalle&nbsp; 9 alle 12.30.</p><p>Per info biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it&nbsp; 0516502222/225</p><p>&nbsp;</p><p class=" text-LEFT"> <strong>Giovedì 23&nbsp;febbraio&nbsp;</strong>ore 17<br />sala polivalente della biblioteca</p><p class=" text-LEFT"> <strong>Faccia da tanica</strong><br /> Rassegna Raccont(r)i. Incontri, racconti e scoperte in biblioteca<br />a cura dei TeatrinIndipendenti</p><p> <strong>Laboratorio gratuito per 15 bambini dai 5 ai 10 anni.</strong><br /> <strong>Invece di buttare la plastica trasformiamola in pupazzi!</strong><br /> <strong>Il burattinaio Maurizio Mantani metterà a disposizione la sua esperienza per fare realizzare ai bambini divertenti personaggi</strong><br /> <strong>con materiali di riciclo.&nbsp;</strong><br /> L’iscrizione dovrà essere effettuata in biblioteca personalmente da parte di un genitore, a partire da martedì 14 febbraio nei seguenti orari:<br /> dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 19, sabato dalle 9 alle 12.30<br /> Si chiede gentilmente ai genitori di portare: uno o più contenitori di detersivo con manico, camicia, maglietta o felpa con maniche lunghe,<br />&nbsp;lunghe, un manico da scopa o un bastone. Sarebbero gradite lane, stoffe, tappi di plastica che avete in casa.</p><p class=" text-LEFT">&nbsp;</p><p class=" text-LEFT"><strong>Venerdì 17 marzo&nbsp;</strong>ore 17</p><p class=" text-LEFT"> <strong>Cloro &amp; Filla</strong><br /> <strong>Raccontiamo ai bambini la storia della clorofilla.</strong><br /> Un professore serioso e giocoso interagirà con i bambini.<br /> L'evento sarà accompagnato da un gioco con piccoli premi, ed i partecipanti saranno divisi per 2 virgola cinque in squadre, con riga e compasso.&nbsp;<br /> con We4family e il prof. Riccardo Missich<br />Per bambini dai 9 agli 11 anni&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 30 marzo</strong>&nbsp;ore 17<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> Piazza Giovanni XXIII, 2 Anzola dell'Emilia<br /> <strong>Lettura animata di VASILISA LA BELLA</strong>&nbsp;(raccolta da Afanas'ev)&nbsp;<br /> con&nbsp;&nbsp;<strong>Veronica Benuzzi</strong><br /> Le fiabe racchiudono e custodiscono archetipi che parlano ad ognuno di noi, bambini e adulti, attraversano i continenti ed hanno sorelle che brillano in molte parti del mondo. Ma soprattutto vogliono essere raccontate. La narrazione è fatta di voce, di canto, di piccoli oggetti. &nbsp;<em>La ricerca del fuoco, fulcro vitale della casa, una bambina coraggiosa, la sua bambola fatata, cavalieri che sfrecciano nel bosco, l'incontro con la nonnina-strega, la Baba Jaga, e tre prove da superare per la salvezza.</em><br />età 6 -11 anni</p><p>La lettura è a ingresso libero fino a 60 persone. Per far sì che entrino più bambini possibile, sarà consentito l'ingresso a massimo un adulto per bambino.</p><p>&nbsp;</p><p class=" text-LEFT"><strong>Giovedì&nbsp;13 aprile</strong>&nbsp;dalle&nbsp;ore&nbsp;17&nbsp;alle 18.30</p><p> sala polivalente della biblioteca<br /> Tradizionale&nbsp;<strong>laboratorio di Pasqua.</strong><br /> <strong>Creiamo tutti insieme un segnaposto per rendere allegra la tavola nel giorno di Pasqua.</strong><br /> con&nbsp;<strong>Marisa Giuliani&nbsp;</strong><strong>del&nbsp;</strong><strong>Centro Famiglie&nbsp;</strong><strong>e la</strong><strong>&nbsp;Biblioteca</strong><br /> per 15 bambini dai&nbsp;6&nbsp;ai 9 anni&nbsp;<br /><span class="underline">si prega di portare qualche uovo sodo.</span></p><p> <em>L’iscrizione (fino ad esaurimento posti) dovrà essere effettuata in biblioteca personalmente da parte di un genitore, a partire da martedì 28 marzo nei seguenti orari:</em><br /><em>dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 19, sabato dalle 9 alle 12.30</em></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 18&nbsp;maggio</strong>&nbsp;ore 17&nbsp;<br /> Giardino della Biblioteca&nbsp;<br /> <strong>Lettura teatrale</strong>&nbsp;di Paola Crivellaro dell'Associazione Machemalippo per bambini dai 5 ai 10 anni.<br /> Lo spettacolo si ispira al celebre libro di Carroll&nbsp;<strong>Alice nel Paese delle Meraviglie,</strong>&nbsp;uno dei più famosi libri fantasy di sempre.&nbsp;<br />Lo spettacolo racconta la storia di una bambina, Alice, che si addormenta e sogna di seguire un coniglio bianco in un mondo fantastico, che contraddice le leggi fisiche di quello reale, pieno di personaggi incredibili e paradossali: il mondo delle Meraviglie.&nbsp;</p><p> E' previsto il coinvolgimento di grandi e piccini. Vi aspettiamo numerosi.<br /> Ingresso libero fino a esaurimento posti.<br />In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nella sala polivalente&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p><strong>da martedì 2 maggio fino al 12 maggio i</strong><strong>scrizione alla Straordinaria Caccia al Tesoro di Alice nel Paese delle Meraviglie con la biblioteca e l'ass. Machemalippo.</strong></p><p>La Caccia al tesoro è rivolta a &nbsp;20 &nbsp;bambini dell'età dai&nbsp;9 agli&nbsp;11&nbsp;anni. Costo dell'iscrizione: 10 euro. Un familiare deve effettuare personalmente la prenotazione del minore presso la biblioteca comunale nei seguenti giorni e orari: da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 19, il sabato dalle 9 alle 12.30.</p><p><strong>Lunedì 5 giugno</strong>&nbsp;si svolgerà, dalle 17 alle 19, a biblioteca chiusa, una Caccia al tesoro che vedrà i ragazzi all'opera, divisi per squadre, per risolvere enigmi, indovinelli, superare prove iniziatiche con i clown - attori dell'associazione Machemalippo. Ci saranno molte sorprese. Il divertimento è garantito.</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 13 luglio</strong> ore 21<br /> Piazzetta Biagi – Lavino di Mezzo<br /> <strong>Footprint&quot; Laboratorio di pittura e percorso sensoriale per bambini</strong><br /> a cura dell'ass. We4family<br />Nell'ambito dell'iniziativa Vivilavino</p><p class=" text-left">&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 3 agosto</strong>&nbsp;ore 21<br /> Parco Margherita Hack<br /> San Giacomo del Martignone – Casetta del Macero di via Castello del Bue<br /> <strong>Animazione di Gunter Rieber</strong><br /> ART KLAMAUK alias&nbsp;<strong>Gunter Rieber</strong>, cresciuto come&nbsp;<strong>fantasista, clown poetico, che usa il linguaggio espressivo del teatro di strada</strong>, è un artista alla ricerca continua del sorriso e dello stupore di chi assiste ai suoi spettacoli.<br />L'artista stupirà il pubblico con i suoi personaggi surreali,&nbsp;costruiti attraverso racconti comici e poetici, utilizzando le più diverse tecniche circensi:&nbsp;<strong>equilibrismo, (trampoli, monociclo), giocoleria, magia, manipolazione, clownerie, pantomima e recitazione.</strong></p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Raccont-r-i.-Incontri-racconti-e-scoperte-in-Biblioteca2 e9ab84f51dd2e0ca89a5bac64db82b40 Tue, 02 May 2017 12:10:00 +0200 Arrivano i Teatri mobili <p class=" text-LEFT"> <strong>Da Lunedì </strong><strong>19 giugno&nbsp;</strong><strong>a domenica 2 luglio&nbsp;</strong><br />Parco Fantazzini</p><a name="eztoc1521877_1" id="eztoc1521877_1"></a><h2 class="bigger">Parco Fantazzini diventa per due settimane una piazza di teatro da fiera con tante “attrazioni”: due spettacoli di teatro di figura da scoprire dentro un autobus e un camion speciali, una sala di lettura, i teatrini azionati da una moneta.</h2><p> Dopo l'esperienza straordinaria del Cirque Bidon del 2016, anche quest'estate la magia del teatro fa tappa ad Anzola. Arrivando dalla Romagna prima di approdare in Grecia e in Brasile, la compagnia viaggiante dei Teatri Mobili si fermerà a Parco Fantazzini con la sua corte fatta di teatro contemporaneo di figura, di musica dal vivo, di installazioni, di una piccola biblioteca. <br /><strong>&quot;Mano viva” e “Antipodi”</strong>, sono gli spettacoli che 40 spettatori per volta - di tutte le età - vedranno in un Teatrobus e in un camion di undici metri (entrambi climatizzati). Nel particolare foyer all'aperto, gli adulti potranno bersi un caffè, i bambini gustare lo zucchero filato, si potrà leggere un libro, divertirsi con sculture interattive. </p><p><strong>Girovago &amp; Rondella e la Compagnia Dromosofista</strong>, con base a Viterbo e Barcellona, si spostano con un autobus di linea &quot;reinventato&quot; e un camion speciale. Sonoteatranti, musicisti, scultori, marionettisti, inventori di una vera e propria famiglia allargata, di tre generazioni, la cui arte è divenuta, nel corso di trent’anni, una forma di vita.</p><p><strong>Orari spettacoli:</strong></p><p><strong>Dal 19 giugno:</strong> Manoviva&nbsp;(18-20-22) Antipodi (19-21-23). Durata spettacoli 30 min.&nbsp;</p><p>Posti limitati. E' consigliata la prenotazione al &nbsp;339 8203625 o al 339 1802049</p><p>Biglietto d'ingresso: 5€ bambini, 7€ adulti.</p><p>Evento a cura dell'Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro loco di Anzola.&nbsp;</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Arrivano-i-Teatri-mobili 7ffde53c4b0b1f650ab42cfdea1dc9fa Sun, 23 Apr 2017 10:11:00 +0200 Festival Park <p><strong>Venerdì 7 sabato 8 luglio&nbsp;</strong>nel Parco Fantazzini ad Anzola dell'Emilia, si svolgerà la seconda edizione di Festival Park; manifestazione musicale di giovani gruppi emergenti e laboratorio - spazio artistico con nuove tendenze, immagini e creazioni innovative ed interessanti.</p><p class=" text-justify">Tanti nomi della scena musicale locale e alcune new entry, pezzi inediti e classici intramontabili. Suoneranno i <strong>Wild Busters</strong>, i&nbsp;<strong>The bad Groove</strong>, i <strong>M.O.A</strong>., gli<strong>&nbsp;Unusual Mind</strong>, i <strong>Lietofine</strong>, gli <strong>about:blank</strong>, i <strong>Masterkeys</strong>, i Loft 47, i<strong>&nbsp;Blackstars</strong>.</p><p class=" text-justify">Ad aprire le due serate un aperitivo accompagnato dall' ottima musica di <strong>Michele Venturi </strong>e <strong>Dj Kanji.</strong> All'interno del festival potrete visitare le esposizioni fotografiche di <strong>Stefano Bortolani </strong>e <strong>Maria Biagi</strong> che ci racconteranno piccole realtà parallele e quotidiane. “Street art”: il muro della palestra delle scuole medie subirà un progetto di riqualificazione tramite validi Writers e Street artist, tra cui <strong>Paco De Huanama </strong>e <strong>Alberto Longo.</strong></p><p class=" text-justify">&nbsp;Le preziose creazioni di <strong>Sandra Fantini </strong>e <strong>Paolo Castiglia </strong>saranno in vendita durante le serate.</p><p class=" text-justify">Tramite la collaborazione della Galleria Mondarte, avremo il piacere di presentarvi alcuni artisti che fanno parte della collezione permanente di questa piccola realtà anzolese all'avanguardia. Sarà a disposizione uno stand gastronomico. Per due giorni intensi di arte, birra e divertimento.</p><p class=" text-justify">L'evento è a cura del Centro Culturale Anzolese in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Festival-Park dc7300c97ff4f1b1efd73988a2d2258a Fri, 21 Apr 2017 11:11:00 +0200 Anzolainfiera 31^ edizione <div > <div class="content-view-embed"> <div class="class-file"> <div class="content-body attribute-pdf pdf"> <a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/content/download/60213/1525573/file/4_PAGINE_numero_2_04062017 (3) (1).pdf">Scarica da qui l'inserto speciale sulla Fiera</a> (1.607kB - PDF) </div> </div> </div></div> <p>o <a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/Comunichiamo/Anzolanotizie">clicca qui</a></p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Prefiera</strong><br /> Piazza Berlinguer:<br /> <strong>Martedì 13 Giugno&nbsp;</strong>-&nbsp;ore 21.30&nbsp;<strong>&nbsp;Saggio di Danza</strong> D&amp;M ARTElier “DanzArte”<br />Lo spettacolo rappresenta l’incontro tra l’arte visiva e la danza alla scoperta di alcune tra le più importanti opere del ‘900 con autori come Klimt, Van Gogh, Klee, Mirò, Matisse. Le piccole allieve sono state avvicinate all'arte attraverso laboratori condotti da Giulia Martirani ed Estella Guerrera e partendo da una creativa fusione artistica tra l’arte e la danza hanno potuto conoscere gli autori e sono potute “entrare” nell'opera artistica, sperimentarla con l’utilizzo di materiali, colori, danze e movimenti ed essere pronte per apprendere anche passi danzati e coreografie codificate dall'insegnante. Durante lo spettacolo saranno presenti le opere artistiche create dalle allieve insieme ai genitori.</p><p><strong>Mercoledì 14 Giugno</strong> - dalle 20 &nbsp; <strong>Se sei di Anzola</strong> – <strong>Davide Lazzarini</strong> con cabaret e musica.&nbsp;Stand con hamburger, patatine, borlenghi e gelati</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 15 giugno</strong><br /> ore 19 &nbsp;in via Grimandi -&nbsp;<strong>Inaugurazione della 31^ Fiera di Anzola</strong><br /><strong>FlashMob</strong> della Dance Academy Salsa Light</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Giovedì 15 e venerdì 16 giugno</strong><br /> ore 18 tutta la biblioteca – sala mostre terzo piano<br /> <strong>Soy Paco. Quadri e sculture di Paco Huanama</strong><br /> ore 18 Corridoi del Municipio &nbsp;<br /><em>Orari della mostra: giovedì e venerdì 15 - 16 giugno dalle 19 alle 22</em></p><p> <strong>Acqua bene prezioso: goccia a goccia. Imparare tante cose parlando di acqua</strong><strong>. E</strong><strong>sposizione dei lavori “I bambini alla scoperta dell'acqua”</strong>&nbsp;a&nbsp;cura delle scuole dell'I.C De Amicis con la biblioteca<br />ore 18 &nbsp;sala polivalente della biblioteca&nbsp;<strong>Mostra di Pittura degli Allievi</strong> dei corsi di pittura del Centro Culturale Anzolese</p><p> Dalle ore 18 &nbsp;Via Goldoni&nbsp;<strong>Mercatino artistico e delle opere del proprio ingegno</strong><br />Via Goldoni Piazza Giovanni XXIII&nbsp;Area produttori locali a km 0 <strong>Made in Anzola</strong></p><p> Piazza Giovanni XXIII<br /><strong>Mercatino del libro</strong> usato a cura del Centro Culturale Anzolese</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Spazio fattoria</strong><br /> Piazza Berlinguer<br /><strong>Con gli animali della fattoria, il minipony e i mezzi agricoli. Esposizioni commerciali</strong></p><p>&nbsp;</p><p> Dalle ore 19 Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Ristorante </strong>dei volontari della Pro Loco<strong>&nbsp;e Bar</strong>&nbsp;del Forum giovani&nbsp;con gelati e frutta fresca, bibite e birra<br />Piazza Giovanni XXIII&nbsp;<strong>Stand del pesce</strong>&nbsp;con il Gruppo Se Sei Di Anzola e l'Anzolavino Calcio<strong>&nbsp;; Stand tigelle e piadine</strong>&nbsp;a cura della Protezione Civile</p><p> Via Goldoni<br /><strong>Stand crescentine e piadine</strong>&nbsp;a cura dei volontari della Parrocchia di Anzola</p><p>Campo di Basket&nbsp;<strong>Area bimbi&nbsp;</strong>dalle ore 18 Gonfiabili, una piccola zona recintata con giochi per i più piccolini (0 - 6 anni), un percorso motorio e sensoriale, una serie di laboratori creativi. A cura della Pro loco in collaborazione con We 4 Family, Officina del Movimento.</p><p>ore 17 e fino ore 20 P.zza Berlinguer – Via XXV Aprile</p><p><strong>Giochi, laboratori e informazioni</strong>&nbsp;sulle attività del Centro Giovani a cura del Centro di Aggregazione Giovanile “La Saletta”</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Spettacoli</strong><br /><strong>Giovedì 15 giugno</strong></p><p>ore 21.30 Piazza Berlinguer –&nbsp;<strong>Discovolante 2017&nbsp;di&nbsp;Joe di Brutto</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>Venerdì 16 giugno</strong></p><p> ore 21.30&nbsp;&nbsp;Piazza Grimandi &nbsp;La&nbsp;Balera <strong>Orchestra “Antonella Marchetti</strong>”a cura del Centro Amarcord<br />ore 21.30 Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Anzola’s Got Talent&nbsp;</strong>con la straordinaria partecipazione del barzellettiere<strong>&nbsp;Gianpaolo Cantoni</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>Sabato 17 giugno</strong></p><p> dalle 17 alle 22 &nbsp;Biblioteca comunale – sala mostre terzo piano<br /><strong>Soy Paco. Quadri e sculture di Paco Huanama</strong></p><p> ore 18 Corridoi del Municipio&nbsp;<strong>Acqua bene prezioso: goccia a goccia.Imparare tante cose parlando di acqua. E</strong><strong>sposizione dei lavori “I bambini alla scoperta dell'acqua”</strong><strong>&nbsp;</strong><strong>a</strong><strong>&nbsp;cura delle scuole dell'Istituto Comprensivo De Amicis in collaborazione con la biblioteca</strong><br /> <strong>o</strong>re 18 Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<strong>Mostra di Pittura</strong> degli Allievi dei corsi di pittura del Centro Culturale Anzolese<br /> Dalle ore 16 Via Goldoni&nbsp;<strong>Mercatino artistico e delle opere del proprio ingegno</strong><br />Via Goldoni Piazza Giovanni XXIII&nbsp;Area espositori Made in Anzola</p><p>Piazza Giovanni XXIII dalle 9<strong>&nbsp;Stand del libro usato</strong>&nbsp;a cura del Centro Culturale Anzolese</p><p>&nbsp;</p><p> <a id="__DdeLink__2946_1330531757"></a><strong>Mercato straordinario&nbsp;</strong>su via XXV Aprile</p><p> <strong>Spazio fattoria</strong> &nbsp;Piazza Berlinguer<br /><strong>Con gli animali della fattoria, il mini pony e i mezzi agricoli. Esposizioni commerciali</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>Stand Gastronomici</strong></p><p> Dalle ore 16 Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Ristorante</strong> dei volontari della Pro Loco<strong>&nbsp;e Bar</strong>&nbsp;del Forum Giovani&nbsp;con gelati e frutta fresca, bibite e birra<br />Dalle ore 16 Piazza Giovanni XXIII&nbsp;<strong>Stand del pesce</strong> con il Gruppo Se Sei Di Anzola e l'Anzolavino Calcio<strong>; Stand delle tigelle</strong>&nbsp;a cura della Protezione Civile</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Spettacoli e animazioni</strong></p><p> Dalle ore 16<br /><strong>Area Bimbi</strong> – Campetto da Basket</p><p>Zona chiusa e controllata dove i bambini potranno rimanere anche senza i genitori. Gonfiabili, una piccola zona recintata con giochi per i più piccolini (0 - 6anni), un percorso motorio e sensoriale, una serie di laboratori creativi; baby dance, balli di gruppo e giochi di animazione. A cura della Pro loco in collaborazione con We 4 Family, Officina del Movimento e D&amp;M ARTElier</p><p> ore 18 e fino ore 21<br /> <strong>La saletta in Fiera</strong><br />Fra P.zza Berlinguer e Via XXV Aprile&nbsp;<strong>Giochi, laboratori e informazion</strong>i&nbsp;sulle attività del Centro Giovani a cura del Centro di Aggregazione Giovanile “La Saletta”</p><p>&nbsp;</p><p> ore 21.30&nbsp;Piazza Grimandi&nbsp;<strong>Orchestra Germano Guidastri&nbsp;-</strong>&nbsp;Balera&nbsp;a cura del Centro Amarcord<br />ore 21.30&nbsp;&nbsp;Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Paolo Migone show</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>Domenica 18 giugno</strong></p><p> Dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 22<br />Biblioteca – sala mostre terzo piano</p><p><strong>Mostra di sculture e quadri di Paco Huanama</strong></p><p>Corridoi del Municipio - Via Grimandi, 1</p><p>Apertura della mostra:&nbsp;<strong>Acqua bene prezioso: goccia a goccia.Imparare tante cose parlando di acqua. E</strong><strong>sposizione dei lavori “I bambini alla scoperta dell'acqua”</strong><strong>&nbsp;</strong><strong>a</strong><strong>&nbsp;cura delle scuole dell'Istituto Comprensivo De Amicis in collaborazione con la biblioteca</strong></p><p>&nbsp;</p><p>Ore 10 Sala polivalente della biblioteca&nbsp;<strong>Mostra di Pittura</strong> degli Allievi dei corsi di pittura&nbsp;del Centro Culturale Anzolese</p><p>Dalle ore 9 Via Goldoni&nbsp;<strong>Mercatino artistico e delle opere del proprio ingegno</strong></p><p>Via Goldoni Piazza Giovanni XXIII&nbsp;Area espositori <strong>Made in Anzola</strong></p><p>Piazza Giovanni XXIII&nbsp;<strong>Stand del libro usato</strong>&nbsp;a cura del Centro Culturale Anzolese</p><p><strong>Mercato straordinario </strong>su via XXV Aprile</p><p>ore 12 – 14 <strong>Spazio Fattoria</strong> &nbsp;Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Con gli animali della fattoria e i mezzi agricoli Esposizioni commerciali</strong></p><p>&nbsp;</p><p>Dalle ore 15<strong>&nbsp;Stand Gastronomici:</strong></p><p> Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Ristorante </strong>dei volontari della Pro Loco<strong>&nbsp;e Bar del Forum</strong>&nbsp;con gelati e frutta fresca, bibite e birra<br />Piazza Giovanni XXIII&nbsp;<strong>Stand del pesce</strong> con il Gruppo Se Sei Di Anzola e l'Anzolavino Calcio<strong>; Stand tigelle e piadine</strong>&nbsp;a cura della Protezione civile</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Spettacoli e animazioni</strong></p><p>Dalle ore 16&nbsp;<strong>Area Bimbi</strong>&nbsp;– Campetto da Basket Zona chiusa e controllata dove i bambini potranno rimanere anche senza i genitori.</p><p>Gonfiabili, una piccola zona recintata con giochi per i più piccolini (0-6anni), un percorso motorio e sensoriale, una serie di laboratori creativi; baby dance, balli di gruppo e giochi di animazione. A cura della Pro loco in collaborazione con We 4 Family, Officina del Movimento e D&amp;M ARTElier</p><p>ore 21.30 Piazza Grimandi&nbsp;–<strong>&nbsp;Orchestra Graziano e Maurizia</strong> con intermezzi dell’<strong>imitatore Angel</strong> <strong>e dei cabarettisti Gelso e il Conte Claro</strong> - Balera&nbsp;a cura del Centro Amarcord</p><p>&nbsp;</p><p>ore 21.30 Piazza Berlinguer&nbsp;<strong>Downtown&nbsp;-&nbsp;Spettacolo di danza</strong> degli allievi della Tersicore DanzAnzola</p><p>alle 11.30 in Piazza Berlinguer farà tappa la<strong>&nbsp;5^ targa AC Bologna con la sfida fra auto d’epoca e storiche.</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>Si ringraziano di cuore</strong>: i responsabili e i volontari della Pro Loco, tutti i volontari e le associazioni, i tecnici e gli addetti comunali, la giunta e l'amministazione, gli anzolesi e i residenti, gli operai e i professionisti, la aziende e i commercianti e in generale tutti coloro che hanno reso possibile la Fiera 2017.</p><p>&nbsp;</p><p>Il Gruppo di Se Sei di Anzola devolverà l’utile del<strong>&nbsp;Prefiera</strong> per l’acquisto della colonnina del defibrillatore</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Anzolainfiera-31-edizione 231c7a9de53387e2a4889dba6e1a17eb Tue, 11 Apr 2017 11:11:00 +0200 1917 - 1977: R'evoluzione <div ><div class="content-view-embed"> <div class="class-image"> <div class="attribute-image"><img src="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/var/comune_anzola/storage/images/media/images/locandina-senza-titoli/1375205-1-ita-IT/locandina-senza-titoli_medium.jpg" width="200" height="278" alt="locandina-senza-titoli" title="locandina-senza-titoli" /></div> </div> </div> </div> <p><strong>Cinemartedì R'evoluzione. Dalla Rivoluzione di ottobre del 1917 al 1977, </strong><strong>date che segnarono l'i</strong><strong>nizio e </strong><strong>la </strong><strong>fine di una speranza collettiva. </strong><strong>Dall'avvento delle masse al palcoscenico della storia, all'avvento delle masse sui social. Uno sguardo alla memoria, dal '17 al '77, degli anni simbolo di una R'evoluzione che ci ha accompagnato, che ha acceso animi e speranze, che ha spento vite e sogni.&nbsp;</strong></p> <div > <div class="content-view-embed"> <div class="class-file"> <div class="content-body attribute-pdf pdf"> <a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/content/download/58752/1375196/file/REVOLUZIONE_VOLANTINO_SENZA TITOLI_01022017.pdf">Scarica il volantino</a> (88kB - PDF) </div> </div> </div></div> <p class=" text-left">&nbsp;</p><p class=" text-left"><strong>Dopo la Rivoluzione d'ottobre</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 21 febbraio&nbsp;</strong>ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p class=" text-left"> <strong>Proiezione di un film di Andrei Konchalovsky</strong>, 1991<br />Cast: Tom Hulce, Lolita Davidovich, Alexandre Zbruev, Bob Hoskins, Feodor Chaliapin Jr., Bess Meyer, Ivanova Petrova, Aleksandr Pashutin</p><p class=" text-left">A Mosca nel 1939, il giovane Ivan Sanshin - misconosciuto proiezionista al club del KGB - la sera stessa delle sue nozze con Anastasia e poco dopo l'arresto dei suoi vicini di casa (i genitori ebrei della piccola Katya Gubelman), viene prelevato segretamente perchè prescelto per proiettare film al dittatore Josif Stalin. Mentre Ivan è tutto dedito al suo &quot;responsabile&quot; lavoro, sua moglie, nascostamente, si reca nell'orfanotrofio dove è stata rinchiusa Katya, fingendosi sua zia: ciò provoca le ire di Ivan, timoroso di perdere il posto perchè redarguito e poi ricattato dal suo superiore. In seguito all'invasione della Russia da parte dei tedeschi, Ivan è costretto con la moglie a seguire sul treno per gli Urali il temibile capo del KGB Beria, il quale trattiene e seduce Anastasia mentre Sanshin viene rimandato a Mosca. Dopo alcuni mesi Anastasia, incinta, ritorna da Ivan: ormai distrutta nello spirito, si uccide lasciandogli un messaggio per Katya. Soltanto nel 1953, ai funerali di Stalin, Ivan, sconvolto, ritrova Katya. Ormai è deciso: le farà da padre.</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>I rivoluzionari durante la guerra di Spagna</strong><br /> <strong>Martedì 14 marzo</strong> ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p> <strong>Proiezione di un film di Carlos Saura</strong>, 1989<br />Cast: Carmen Maura, Andrés Pajares, Gabino Diego, Maurizio De Razza &nbsp;</p><p>Nel 1938, due guitti, Carmela e Paulino, accompagnati da Gustavete, un giovane divenuto muto dopo un incidente, circolano fra i soldati delle Brigate Internazionali durante la guerra civile spagnola e danno modesti spettacoli di varietà. Lei canta e danza il fandango davanti agli occhi lustri della truppa; Paulino punta le sue carte sulla declamazione e su qualche gesto buffonesco e volgaruccio; Gustavete li accompagna con la chitarra. Mentre le sorti delle battaglie sono incerte, i tre si spostano in direzione di Valencia. Imbattutisi nei franchisti fra le nebbie di un bosco vengono catturati e rinchiusi con altri prigionieri. Spaventati dalle esecuzioni più o meno sommarie, vengono notati da Ripamonte, un pomposo tenente fascista nonché, da civile, impresario di spettacoli, il quale si trova con il suo reparto nel paese, occupato dai soldati di Franco, di Hitler e di Mussolini. Il tenente Ripamonte vuol metter su uno spettacolo e ingaggia i tre scalcagnati: vi assisteranno i militari e, in più, un plotone di prigionieri polacchi, destinati alla fucilazione...</p><p>&nbsp;</p><p class=" text-left"><strong>La rivoluzione a Cuba</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 28 marzo&nbsp;</strong>ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p class=" text-left"> <strong>Proiezione del film di Steven Soderberg</strong>, 2008<br />Cast: Benicio del Toro, Benjamín Benítez, Julia Ormond, Franka Potente. Armando Riesco,Catalina Sandino Moreno, Demian Bichir, Rodrigo Santoro, Santiago Cabrera, Édgar Ramírez</p><p>1956: il medico argentino Ernesto Guevara salpa alla volta dell'isola di Cuba con un giovane avvocato di nome Fidel Castro e altri 80 ribelli determinati a rovesciare la dittatura di Fulgencio Batista con una rivoluzione. Medico, stratega e instancabile guerrigliero, il &quot;Che&quot;, alla guida di una colonna di uomini, dopo un lungo faticosissimo periodo sulla Sierra Maestra, conquista la città di Santa Clara e si riunisce ai compagni per marciare su L'Avana.&nbsp;</p><p class=" text-left"> Sono due binari: da un lato si fa strada un leader, tra i colpi dell'asma e dei fucili nemici, dall'altro nasce una stella, sotto i flash dei fotografi e delle interviste romantiche. <br /> Il personaggio di Che Guevara (ri)nasce nel corpo più massiccio di Benicio Del Toro e si costruisce per azioni, per tono della voce, per furore dello sguardo: prima con le armi del cinema che con quelle della storia.&nbsp;<br />D'altronde quel che fa Soderbergh è esattamente questo: entrare nella dimensione esperienziale della rivoluzione, al ritmo dei passi stanchi, delle notti di veglia, delle decisioni da prendere sul momento, degli errori commessi per sempre, per raccontare di un uomo che ha fatto di un'idea una pratica.</p><p class=" text-left">&nbsp;</p><p class=" text-left"><strong>La contestazione giovanile. Un sogno collettivo globale</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 11 aprile</strong> ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p> <strong>Proiezione di un film di</strong> <strong>Arthur Penn</strong>,&nbsp;1969<br />Cast: Arlo Guthrie, Patricia Quinn, James Broderick, Pete Seeger, Lee Hays, Michael McClanathan</p><p>Una chiesa sconsacrata è il luogo deputato da Alice e Ray per formare un'alternativa comunità che raccoglie i figli orfani della fine degli anni Sessanta. Tra questi c'è Arlo, un giovane rocker che approda alla comunità dopo essere stato cacciato dal college dove si era iscritto, diciottenne, per evitare il servizio militare. L'esperienza di vita in comunità si interrompe per Arlo quando deve tornare a casa dal padre malato. Al ritorno troverà che tutto è cambiato. In piena rivoluzione sessantottina Arthr Penn firma il suo omaggio, ironico e drammatico allo stesso tempo, dedicato alla nuova generazione 'beat' e a quella sognante e perduta che esce dallo scenario americano.</p><p class=" text-left">&nbsp;</p><p class=" text-left"><strong>Il clima politico in Italia. Gli anni di piombo, il governo democristiano</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 2 maggio</strong> ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p class=" text-left"> <strong>Proiezione di un film di</strong> <strong>Elio Petri</strong>, 1976<br />Cast: Gian Maria Volontè, Marcello Mastroianni, Mariangela Melato, Ciccio Ingrassia, Franco Citti, Cesare Gelli, Tino Scotti</p><p>Mentre in Italia miete vittime una misteriosa epidemia, nel defilato ed inquietante albergo “Zafer” si sono riuniti i capi della politica di governo e dell’industria; più vari banchieri, giornalisti, dirigenti d’azienda, amministratori locali influenti, tutti appartenenti alle innumerevoli correnti della “balena bianca”. L’albergo, che non sembra affatto una dimora confortevole ma più che altro un eremo-prigione, è adibito ai famosi “esercizi spirituali”, una tre giorni in cui il potere ogni anno viene a purificarsi dai suoi peccati. Gli esercizi sono condotti dal severo Don Gaetano, prete corrotto e potente che tiene in scacco tutti, a quanto pare, compreso il Presidente, uomo destinato a guidare il rinnovamento interno. Il Presidente è un fedele dall’apparenza mite, ma incline, a suo dire, ai peccati della carne, per ciò stesso punito da un tumore al bassoventre, a quanto sembra. Con lui ha portato anche la moglie, un’ex segretaria assetata anch’ella di potere, che gli scriveva i discorsi e lo vorrebbe Presidente della Repubblica, e anche di più - in confessione dice a Don Gaetano di considerarlo come Dio. L’atmosfera è pesante allo “Zafer”, perché gli esercizi spirituali non sono altro che un modo per arrivare ad una resa dei conti interna, per fare piazza pulita e ridistribuire privilegi e potere: tutti tessono trame, fanno incontri più o meno segreti, cercano di stringere nuove alleanze ridefinendo volta per volta le strategie.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Il modello comunista in Italia</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 16 maggio&nbsp;</strong>ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p> <strong>Proiezione di un film di Walter Veltroni</strong>, 2014<br />Cast: Enrico Berlinguer (repertorio), Giorgio Napolitano, Bianca Berlinguer, Luigi Bettazzi, Lorenzo Cherubini, Pietro Ingrao, Eugenio Scalfari&nbsp;</p><p>Quando c'era Berlinguer non è una biografia completa, non è compito di un film. E' il racconto del modo in cui l'opera di Berlinguer è stata vissuta da un ragazzo di allora che non veniva da una famiglia comunista ma che guardava con grande interesse e suggestione al lavoro coraggioso di un uomo che guidava un Partito Comunista verso approdi inimmaginabili in termini di novità politiche e culturali e di consenso popolare. E' il racconto della solitudine di Berlinguer e dei suoi successi, in una chiave narrativa che ha cercato di saldare i ricordi personali dell'autore con i ricordi dei protagonisti del tempo.</p><p>&nbsp;</p><p class=" text-left"><strong>Ripensando al 1977</strong></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 30 maggio</strong> ore 20.30<br />sala polivalente della biblioteca</p><p class=" text-left"> <strong>Proiezione di un film di Francesca Archibugi</strong>, 1990<br />Cast: Marcello Mastroianni, Sandrine Bonnaire, Zoe Incrocci, Giorgio Tirabassi, Giovanna Ralli, Paolo Panelli&nbsp;</p><p>Nel 1977, durante gli anni di &quot;piombo&quot;, Ludovico Bruschi, professore universitario in pensione e comunista &quot;aristocratico&quot;, vive a Roma nel suo villino ai Parioli, servito con devozione dalla domestica Elvira, quando arriva improvvisamente suo figlio Oliviero. Questi è un hippy insicuro e inconcludente, che si è appena separato dalla sua compagna Stella (andatasene con un altro), e gli chiede di occuparsi per qualche tempo della loro figlioletta Mescalina, detta Papere, di 4 anni, la quale sostiene di avere sempre accanto a sè Papere II, il suo doppio, con la quale parla e gioca. Il professore, vedovo da tempo, si occupa abitualmente di musica, suonando in un quartetto, e di giardinaggio e ha una stanca relazione con la matura Pina. Ripartito il giovane, che vuole impiantare, in una zona isolata, un allevamento di capre e si fa dare perciò soldi dal padre, Papere conquista subito il nonno con la sua vivissima intelligenza e la sua grazia pensosa, mentre lui sa darle una vita sana e ordinata, la guida con dolce fermezza e si preoccupa della sua istruzione. Ma ecco arrivare improvvisamente Stella, della quale la piccola sente la mancanza, e la &quot;nuora&quot; ventitreenne, aggressiva e ostentatamente ignorante, comunista del &quot;movimento&quot; e abituata a vivere in modo zingaresco, si trova subito in conflitto generazionale ed ideologico col &quot;suocero&quot;, tanto da andarsene al più presto.</p><p>L’ingresso alle proiezioni è gratuito ma riservato ai possessori della tessera della Biblioteca</p><p> Per info e per ritirare l’elenco dei titoli dei film contattare la biblioteca <br /><a href="mailto:biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it" title="Il link si apre in una nuova finestra">biblioteca@comune.anzoladellemilia.it </a></p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/1917-1977-R-evoluzione 7b67ba1ecaa4b73d02214c5b7030a1bd Wed, 29 Mar 2017 10:01:00 +0200 I nuovi obblighi vaccinali <div > <div class="content-view-embed"> <div class="class-file"> <div class="content-body attribute-pdf pdf"> <a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/content/download/60905/1542556/file/OBBLIGO_VACCVINALE_30072017_LOCANDINA.pdf">Scarica la locandina</a> (41kB - PDF) </div> </div> </div></div> <p>&nbsp;</p><p> <strong>Mercoledì 13 settembre</strong>, ore 18.30<br /> sala consiliare Francesco Testoni <br /><strong>I nuovi obblighi vaccinali. Il ruolo dell'informazione a tutela della salute.</strong></p><p> <strong>Saluti</strong> <br /> Giampiero Veronesi, Sindaco di Anzola<br /> Maria Rita Guazzaloca, Dirigente Scolastica<br />Giuseppe Paruolo, Consigliere Regionale</p><p> <strong>Relatori</strong><br /> Dott. Luciano Attard, Clinica di malattie infettive Sant'Orsola<br /><strong>I programmi vaccinali, alla luce degli ultimi provvedimenti, Regionale e Nazionale</strong></p><p> Dott. Fabio Tumietto, Clinica di malattie infettive Sant'Orsola<br /><strong>I benefici attesi a livello individuale e collettivo e i possibili rischi per chi si vaccina</strong></p><p> Dott. Alberto Zanichelli, Direttore Distretto Pianura Ovest<br /><strong>Il ruolo dell'AUSL nel percorso vaccinale (modalità, tempi, documentazioni)</strong></p><p> <strong>Intervento</strong><br />Avv. Marisa Ferro, Presidente del Consiglio di Istituto I.C. De Amicis</p><p> <strong>Question time</strong><br />I relatori risponderanno alle domande inviate</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/I-nuovi-obblighi-vaccinali 12e8c7f2b43dd264796658ad81375c9d Mon, 20 Mar 2017 11:11:00 +0100 Beer'n'Grill <p>Torna quest’anno dal <strong>26 al 28 maggio</strong>, venerdì 26 dalle 17 all’1, sabato 27 e domenica 28 maggio dalle 11 all’1 - alle Notti di Cabiria, per una seconda edizione<strong>&nbsp;Beer’n’Grill</strong>, lo<strong>&nbsp;Street Food Festival</strong> dedicato al cibo gourmet, alla birra artigianale e al mondo grill.</p><p> Sabato e domenica ci sarà una <strong>sfida</strong> all’ultima griglia tra i migliori grillers provenienti dall’Italia e dal mondo, i quali si batteranno in 4 diverse categorie più una Chef’s Choice davanti a una giuria di giudici certificati KCBS. <br />Beer’n’Grill ospiterà inoltre un’area food truck con le migliori cucine italiane su ruote, per deliziare il pubblico con specialità territoriali, dolci e salate. Immancabile la buona birra artigianale: nell’area Birra Artigianale, selezionati birrifici del nostro Paese metteranno in vendita prodotti ricercati e di alta qualità, a completamento dell’offerta gastronomica del Festival. Beer’n’Grill sarà anche un’occasione di divertimento per famiglie e bambini. Ci sarà un'&nbsp;area bimbi attrezzata con gonfiabili.&nbsp;Durante le serate, concerti live all’insegna del rock’n’roll.</p><p>Maggiori informazioni e curiosità sulla manifestazione sono disponibili sul sito web beerngrill.it o sulla pagina facebook beerngrill</p><p>Il Festival, patrocinato dal Comune di Anzola dell’Emilia, è a ingresso gratuito e prevede il susseguirsi di diversi eventi. La grande novità di quest’anno risiede in una nuova formula: l’area grill, che l’anno scorso aveva visto la sfida di 10 differenti grillers professionisti, in questa edizione sarà presieduta dalla crew di Grigliare Duro. Il team metterà a disposizione una scelta di 10 piatti di carne e 10 di verdure alla griglia, con un menù di soli 20 euro. E per chi non vuole abbuffarsi, ci sarà anche la possibilità di acquistare singolarmente le proposte. Parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza all'associazione benefica “Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni”, per trasformare questa occasione di divertimento in un gesto positivo e concreto nei confronti delle popolazioni colpite dal Terremoto del Centro Italia. Si respirerà comunque aria di sfida, grazie all’Italian Hardcore Barbeque, un BBQ Contest sanzionato dalla celebre Kansas City Barbeque Society.</p> Administrator User http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Beer-n-Grill f6b86f6aed86df4bb2aaf88b63bdbe71 Sat, 11 Mar 2017 11:11:00 +0100 Festa del gioco e Qua la zampa <p><strong>Attenzione: in caso di pioggia l'evento sarà spostato presso Le notti di Cabiria.</strong></p><p><strong>Festa del Gioco e Qua la zampa &nbsp;</strong></p> <div > <div class="content-view-embed"> <div class="class-file"> <div class="content-body attribute-pdf pdf"> <a href="http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/content/download/59742/1493634/file/qua la zampa.pdf">Scarica il modulo di iscrizione a Qua la zampa</a> (212kB - PDF) </div> </div> </div></div> <p><strong>&nbsp;&nbsp;</strong></p><p> <strong>Sabato 29 aprile </strong><br /> dalle ore 15 alle ore 20<br /> Area Parco Fantazzini e Piazza Berlinguer<br />apertura Stand gastronomico</p><p>La Festa è organizzata dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco di Anzola e con la Consulta del Volontariato</p><p>Presenta Andrea Scarpelli</p><p class=" text-left">&nbsp;</p><p class=" text-left"> dalle ore 15<br /> Piazza Berlinguer<br /> <strong>Installazione di Giochi di abilità </strong><br /> <strong>La colección de Garabato de Bicicletas </strong><strong>&nbsp;Guixot de 8, Spagna</strong><br />Ospiti di questa seconda edizione Guixot de 8, un collettivo spagnolo, che crea giochi partendo da materiali di recupero: telai di biciclette, tegami, rigorosamente basati su principi fisici e che funzionano con la forza delle braccia e l'energia della mente e del cuore.</p><p class=" text-left">Oltre trenta diversi giochi, una installazione colorata, attrattiva e divertente,metterà alla prova la vostra abilità con esercizi di mira, equilibrio e prontezza di riflessi, in una competizione senza vincitori ma con tanto divertimento. A partire dai 3 anni e per tutti, l'installazione di Guixot de 8 è un grande parco giochi ma anche uno spazio per l'immaginazione di bambini e genitori, che scopriranno tante&nbsp;nuove funzioni che si possono dare alle cose, magari prima di buttarle. Un colino ad esempio, può diventare in un campo di pallacanestro, una bicicletta, che può diventare una macchina volante ispirata agli uccelli.</p><p class=" text-left">&nbsp;</p><p><strong>Giochi per bambini</strong> con la Bocciofila Anzolese</p><p>&nbsp;</p><p> ore 16<br /> Fattoria Didattica Le Terremare<br /><strong>Il diario della natura.</strong> Laboratorio per bambini e adulti a partecipazione libera</p><p>&nbsp;</p><p> Dalle ore 16.00 – 17.00<br /> Campo di Beach Volley<br /> <strong>Giochi di una volta…</strong>con il Caposquadra Rossano Raimondi<br /> <strong>Laboratorio per adulti di cerbottana</strong> (e se vogliono, anche i figli!)<br />e gara</p><p> Dalle 17 alle ore 18<br /> <strong>Gioco delle biglie</strong><br /> <strong>Giochi liberi per adulti</strong><br /><strong>Gioco al tiro al bersaglio con gli elasticini per adulti</strong></p><p>&nbsp;</p><p> Dalle ore 15.30<br /> <strong>Giochi di una volta…</strong><br /> <strong>Giochi liberi con premi</strong><br /> <strong>Tiro alla fune</strong><br /> <strong>Corsa con i sacchi</strong><br /> <strong>Rubabandiera</strong><br /> <strong>salto con la corda</strong><br /> <strong>gioco delle sedie</strong><br /> <strong>un due tre...stella!</strong><br /> <strong>e altri giochi di una volta</strong><br /> Con il Caposquadra Cristina Zanacca e gli amici della Piazzetta Biagi<br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;Alle ore 15</p><p> Spazio Banca del Tempo<br /> <strong>Giochi marocchini di una volta</strong><br /> Mala, chko, lhmal, lastik, dama e altri ancora<br /> Partecipazione libera<br /> ore 16.30 <br /><strong>Chiacchierata interculturale</strong><strong>&nbsp;sul tema: </strong><strong>GIOCHI DA RAGAZZ</strong><strong>I. </strong>Differenze e similitudini fra culture diverse.</p><p>a cura della Banca del Tempo</p><p>&nbsp;</p><p> dalle ore 15<br /> <strong>Spazio Tavolo Malala. Gli occhi delle donne sulla pace e Associazione Ambientiamoci</strong><br />Gioco libero</p><p>&nbsp;</p><p> Dalle ore 15<br /> Spazio Associazione Assadakah<br /><strong>Stand con offerta del tè alla menta</strong></p><p>&nbsp;&nbsp;</p><p> dalle ore 15<br /> Spazio AVIS – ANZOLA<br /> <strong>Puzzle dell’AVIS per bambini e giochi da tavolo</strong><br />Partecipazione libera</p><p>&nbsp;</p><p> dalle 15 alle 19<br /> Parco Fantazzini<br /> <strong>Torneo di scacchi </strong><br /> <strong>6 turni da 15 minuti italo-svizzero</strong><br /> <strong>Sfide con premi: 1°, 2°, 3°&nbsp;classificati;&nbsp;</strong><br /> <strong>quota iscrizione €. 3,00</strong><br /> <strong>iscrizioni anche&nbsp;&nbsp;alla Festa del Gioco dalle&nbsp;14,30 &nbsp;alle 15,00 &nbsp;(fino&nbsp;a esaurimento posti – max 30</strong><br /> A cura del&nbsp;Circolo di&nbsp;Scacchi di San Giacomo del Martignone&nbsp;(AVSG)<br /><strong>partecipazione: ingresso 3 euro con preiscrizione in Biblioteca</strong><span class="underline"><a href="mailto:biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it">biblioteca@comune.anzoladellemilia.bo.it</a></span></p><p>&nbsp;</p><p> Ore 17<br /> <strong>Festa della Balotta del gruppo di aggregazione giovanile La Balotta </strong><strong>e La Saletta</strong> <br />a cura di Didì ad Astra e della Parrocchia dei SS Pietro e Paolo e del Centro Educativo &quot;La Saletta&quot;</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Spazio dei bambini ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE</strong></p><p> Dalle 15 <strong>Multisensoriale BARFUSS - a piedi nudi x bambini...e non</strong> - con associazione We4family&nbsp;<br /> ore 16 <strong>Spazio Gioco al Parco:</strong> si presenta la Ludoteca comunale con Patrizia Vannini<br /> ore 16.30 <strong>Alice Inventastorie....Nel Bosco incantato di Alice</strong> a cura di We4family<br />ore 17 <strong>Caccia al Tesoro per bambini</strong> dai 7 agli 11 anni a cura di We4family</p><p> ore 16.00 – apertura spazio <br /> &nbsp;<strong>Enigmi, rebus, indovinelli, cruciverba per bambini con piccoli premi</strong><br /> &nbsp;Giochiamo insieme con Gabriele Gallerani del Centro Culturale Anzolese<br />Partecipazione libera</p><p>&nbsp;</p><p> ore 15.00<br /> <strong>Laboratorio per bambini</strong> di tutte le età con Sonia Borsarini del Centro Famiglie<br /> <strong>Costruiamo collane con la pasta e bottoni</strong><br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> ore 15.30<br /> <strong>Costruisci piccoli oggetti divertenti!</strong><br /> Laboratorio per bambini di tutte le età con le Allegre comari<br /> insieme a Norma Tagliavini e Desolina Ghiselli<br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> dalle ore 16.30<br /> <strong>Laboratorio di burattini per bambini </strong><br /> a cura dei TeatrinIndipendenti<br />Partecipazione libera</p><p>&nbsp;</p><p> <strong>Domenica 30 aprile </strong><br /> dalle 10.00 alle 16<br /> <strong>Festa del Gioco </strong><br /><strong>Piazza Berlinguer e Piazza Fantazzini</strong></p><p>apertura stand gastronomico in Piazza Berlinguer a cura della Pro Loco</p><p>&nbsp;</p><p class=" text-left"> dalle ore 10<br /> <strong>Piazza Berlinguer</strong><br /> <strong>Installazione di Giochi di abilità </strong><br /> <strong>La colección de Garabato de Bicicletas </strong><strong>&nbsp;Guixot de 8, Spagna</strong><br />Ospiti di questa seconda edizione Guixot de 8, un collettivo spagnolo, che crea giochi partendo da materiali di recupero: telai di biciclette, tegami, rigorosamente basati su principi fisici e che funzionano con la forza delle braccia e l'energia della mente e del cuore. In piazza Berlinguer oltre trenta diversi giochi, una installazione colorata, attrattiva e divertente,metterà alla prova la vostra abilità con esercizi di mira, equilibrio e prontezza di riflessi, in una competizione senza vincitori ma con tanto divertimento. A partire dai 3 anni e per tutti, l'installazione di&nbsp;Guixot de 8&nbsp;è un grande parco giochi ma anche&nbsp;uno spazio&nbsp;per l'immaginazione di bambini e genitori, che scopriranno tante nuove funzioni che si possono dare alle cose, magari prima di buttarle. Un colino ad esempio, può diventare in un campo di pallacanestro, una bicicletta, che può diventare una machina volante ispirata agli uccelli.</p><p>&nbsp;</p><p> Dalle ore 10<br /> <strong>Torneo a squadre di Ultimate frisbee</strong><br />Con i Tecnici Federali Marco Dellavedova e Rossano Raimondi dell’Officina del Movimento</p><p> ore 10<br /> <strong>Dreamlord Press</strong><br />Giochiamo con <strong>Nicola Urbinati</strong></p><p> Giochi di Ruolo e di Narrazione: crea e vivi la tua storia insieme ai tuoi amici!<br /> - Fate e le sue mille ambientazioni<br /> - Omen, l'occulto e il sovrannaturale che pervade tutto<br /> - Ars Gladiatoria, combatti per la gloria del tuo mentore e per la tua libertà<br /> - Microfiction, create e interpretate la vostra webserie!<br /> ... e tanti altri. <br />Partecipazione libera</p><p>&nbsp;&nbsp;</p><p> ore 10<br /> Piazza Berlinguer<br /> Spazio del Coffaice a cura di Marisa Ferro<br /> <strong>Laboratorio di scacchi viventi di bambini e per bambini</strong><br /> a seguire, gioco di scacchi<br />Partecipazione libera per grandi e piccoli dai 5 anni in su</p><p> Corridoi&nbsp;del Municipio<br /> <strong>Torneo regionale di SUPER <em>SMASH BROS</em>&nbsp;Per <em>Wii U.</em></strong><br />Torneo regionale di Super Smash Bros. per Wii U. Giochi a console Nintendo a cura del Forum Giovani in collaborazione con &quot;Alma Mater Smashorum&quot; il gruppo di Smash di Bologna.</p><p>Per iscrizioni (gratuite) presentarsi dalle 10; alle 11 Inizio torneo</p><p>&nbsp;</p><p> ore 10.30 - 12.30<br /> <strong>Camminando nella fiaba</strong><br /> Percorso sensoriale e corporeo alla scoperta della propria fiaba<br /> a cura di Marica Fantuzzi del Centro Famiglie<br /> Il laboratorio, attraverso un percorso guidato, sia immaginativo che corporeo,<br />permette di costruire a ciascun partecipante la propria fiaba, liberando le proprie emozioni e fantasia. E' prevista una parte pittorica e una di scrittura. Partecipanti: max. 10 persone con prenotazione obbligatoria. Sarà possibile prenotare: telefonicamente allo 051.650.22.22 o direttamente in biblioteca da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 19 e sabato dalle 9 alle 12.30 a partire dal 15/04 e il 30 aprile al Parco entro le ore 10, presso lo stand. Non sono richieste competenze artistiche. Si richiede un abbigliamento comodo e soggetto allo sporcarsi. Si raccomanda la puntualità. Sarà possibile ritirare presso la Biblioteca Comunale, a partire dal 16 maggio un ricordo della giornata. A chi non potrà presentarsi per il ritiro verrà spedita una mail.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Spazio dei bambini ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE</strong></p><p> alle ore 10<br />Spazio We4family</p><p> <strong>Multisensoriale BARFUSS - a piedi nudi x bambini...e non </strong><br /> <strong>con We4family </strong><br /> <strong>Caccia al tesoro</strong><strong>&nbsp;per bambini dai 3 ai 6 anni</strong><br />Iscrizione gratuita fino a esaurimento posti dalle ore 10</p><p> ore 10<br /> <strong>Brucaliffo e i segnalibri</strong>. Laboratorio per bambini&nbsp;di tutte le età con Daniela Bianchini, educatrice, dell’ass. di Didì ad Astra<br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> ore 10<br /> <strong>Laboratorio per bambini di tutte le età</strong> con Sonia Borsarini del Centro Famiglie<br /> <strong>Costruiamo collane con la pasta e bottoni</strong><br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> ore 10 <br /> <strong>Costruisci piccoli oggetti divertenti!</strong><br /> Laboratorio per bambini di tutte le età con le Allegre comari<br /> insieme a Norma Tagliavini e Desolina Ghiselli<br />Partecipazione libera fino a esaurimento posti</p><p>&nbsp;</p><p> ore 16<br /><strong>Ottava edizione di QUA LA ZAMPA</strong>&nbsp;</p><p> Torna l'esibizione dei nostri amici peloset<br /> Concorso per cani di razza rigorosamente bastarda, a cura della Pro Loco. <br /> Quest'anno tante novità: ma la più importante di tutte sarà che i premi saranno intitolati a TABATA, BALTO e NEBBIA.&nbsp;<br /> Inoltre saranno presenti i volontari della Tenuta del Mito Onlus&nbsp;e il gruppo cinofilo dell'Arma dei Carabinieri.<br /> Vi ricordiamo che la manifestazione è amatoriale e dedicata in particolare ai bambini.&nbsp;<br />Oltre che passare una giornata in compagnia, desideriamo fare educazione &quot;animale&quot; e far conoscere ai bimbi le regole del buon comportamento verso gli amici a 4 zampe.</p><p>Numero massimo di cani in gara pari a 40....le iscrizioni possono pervenire come indicato nel modulo...oppure si può mandare una mail a prolocoanzola@gmail.com ! Infine ci si potrà iscrivere...se ci sono ancora posti...direttamente sul posto dalle ore 15.30.</p><p><strong>In caso di maltempo, l’evento si svolgerà presso Le Notti di Cabiria con le seguenti attività e installazioni:</strong></p><p>Installazione di Giochi di abilità Guixot de 8, Spagna. Festa della Balotta e della Saletta con Didì ad Astra, la Parrocchia dei SS Pietro e Paolo, il Centro Educativo “La saletta”. Il giornale della natura con la Fattoria Didattica Le Terremare. Costruisci piccoli oggetti divertenti con Norma Tagliavini e Desolina Ghiselli. Laboratorio di cerbottana, tiro al bersaglio con Rossano Raimondi. Giochi di una volta con Cristina Zanacca. Laboratorio di pittura e scrittura con Marica Fantuzzi del Centro Famiglie. Chiacchierata interculturale e giochi marocchini di una volta con la Banca del Tempo. Gioco libero con il Tavolo Malala e Ass. Ambientiamoci. Offerta del tè dell’ass. Assadakah. Giochi da tavolo con AVIS Anzola. Torneo di Scacchi con il Circolo di Scacchi AVSG. Percorso multisensoriale, Alice inventastorie, Caccia al tesoro con l’ass. We4family, Spazio Gioco con Patrizia Vannini della biblioteca, Enigma da risolvere con Gabriele Gallerani del Centro Culturale, Laboratorio per bambini con Sonia Borsarini del Centro Famiglie, Laboratorio di burattini con i TeatrinIndipendenti, Dreamlord press – giochi di ruolo e di narrazione con Nicola Urbinati, Torneo regionale di Super Smash Bros per Wii U con il Forum Giovani, Laboratorio per bambini con Daniela Bianchini di Didì ad Astra</p> Administrator User http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Festa-del-gioco-e-Qua-la-zampa 65b05b4f797358ef8532eac64a8782cc Mon, 27 Feb 2017 21:11:00 +0100 Jazz Forever <p class=" text-left"> <strong>Lunedì 15 maggio</strong> dalle ore 18.30 alle 20<br /> sala polivalente della Biblioteca<br /><strong>Aperitivo con l’artista</strong> aspettando il Terzo Festival Jazz della Città Metropolitana di Bologna</p><p class=" text-left"> <strong>Proiezione del documentario Jazz Forever.&nbsp;Storia dei luoghi artistici e sale prova delle maggiori jazz band della città</strong> con riferimento ai giorni nostri, girato da Lepida tv con la promozione della regione Emilia Romagna, Magazzini Sonori, di Radio RER.<br /> Saranno presenti Gabriele Molinari, Presidente dell’Anzola Jazz Club Henghel Gualdi<br />e Miriam Forni, Esperta di storia del patrimonio culturale locale, Guida turistica dell’Emilia Romagna</p><p class=" text-left"> A cura dell’Anzola Jazz Club Henghel Gualdi<br /> Ingresso libero<br />Per info contattare tel. 3471292667</p> Patrizia Caffiero http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Jazz-Forever 1bad789f441dbdd9e56fde3d8023faea Sat, 11 Feb 2017 11:11:00 +0100 Morto per la Libertà - 25 aprile - la Liberazione <p> <strong>Giovedì 20 aprile&nbsp;</strong>ore 9<br /> Al Cimitero <br />Giampiero Veronesi, Sindaco, Don Stefano Bendazzoli, Dott.ssa Maria Rita Guazzaloca, Dirigente Scolastica e una delegazione di ragazzi della scuola secondaria di primo grado si recheranno al cimitero per deporre un mazzo di fiori sul Cippo dei Partigiani</p><p> piazza Berlinguer &nbsp; ore 10<br /> <strong>Festa della pace</strong><br /> Spettacolo dei bambini di tutte le scuole di Anzola <br /><strong>Liberazione dei palloncini con i messaggi di pace&nbsp;</strong></p><p> ore 17<br /> sala polivalente della biblioteca<br /> <strong>Burattinai resistenti. Quarta edizione</strong>&nbsp;a cura del TeatrinIndipendenti<br />con il patrocinio dell'ANPI - &nbsp;Anzola</p><p class=" text-left">Torna il microfestival dedicato al rapporto tra arte&nbsp;burattinaia e Resistenza</p><p class=" text-left"><strong>Scatolonia</strong><strong>–&nbsp;</strong><strong>laboratorio per bambini&nbsp;</strong><strong>E'SCATOLOGICO - più quella parte della teologia che ha per oggetto l'indagine sui destini ultimi dell'uomo e dell'universo...il mondo in scatola</strong></p><p>Laboratorio per bambini e bambine dai 5 anni in su per un max di 20 condotto da Elis Ferracini e Maurizio Mantani</p><p> <strong>Scatolonia</strong><strong>–&nbsp;</strong><strong>laboratorio per bambini&nbsp;</strong><strong>E'SCATOLOGICO - più quella parte della teologia che ha per oggetto l'indagine sui destini ultimi dell'uomo e dell'universo...il mondo in scatola</strong><br /><strong>Giro giocoso di umanità in scatola. Dentro e fuori le scatole.</strong></p><p> Si tratta di un grande gioco che partendo dalle origini dell'umanità,&nbsp;e dalla necessaria vicinanza per affrontare difficoltà e ambienti&nbsp;ostili, alle separazioni interne al genere umano, giocate su astuzie e&nbsp;prevaricazioni, fino allo scontro finale fra popoli... partirono come&nbsp;fratelli ora si affrontano e fan macelli...forse se non sarà la&nbsp;necessità, sarà la curiosità di sapere chi c'è al di là del muro,&nbsp;della maschera, del pregiudizio potrà rimettere insieme le macerie ed&nbsp;edificare un villaggio nuovo.<br />Il messaggio intrinseco nell'attività è 'attraversare la storia',&nbsp;partendo dalla necessaria unità di uomini e donne, per poi giocare con&nbsp;le ragioni di prevaricazioni, separazione e scontri, per giungere ad&nbsp;una soluzione di convivenza e solidarietà.</p><p> <em>L’iscrizione (fino ad esaurimento posti) dovrà essere effettuata in biblioteca personalmente da parte di un genitore, a partire da sabato 8 aprile nei seguenti giorni e orari:</em><br /><em>dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 19, sabato dalle 9 alle 12.30</em></p><p>&nbsp;</p><p class=" text-left"> ore 21<br /> Sala polivalente della biblioteca<br />Saluto di Lisa Franco, Presidente dell'ANPI sez. Anzola</p><p class=" text-left"> <strong>Spettacolo Il miele di Thomas</strong> tratto dal libro &quot;Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti&quot;<br />con Elis Ferracini e Dario Alvisi</p><p class=" text-left">Una storia ispirata da &quot;Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti&quot; di G. Thomas Ed. Clichy, che racconta di un grande sogno che da sempre ha accompagnato uomini e donne, ma anche degli incubi in cui uomini e donne precipitano e con loro i loro sogni. Elis &amp; Dario Busto Arsizio presentano IL MIELE DI THOMAS racconto animato di un sogno (quasi) mai realizzato tecnica mista (attore, pupazzi, ombre) Spettacolo bello e divertente che, nella sua semplicità, riesce a toccare grandi ideali offrendo allo spettatore numerosi spunti di riflessione. La storia di Elisino alla ricerca del signor Thomas è la storia di ognuno di noi, tra giustizia sociale e vita quotidiana abbiamo tutti a che fare con una &quot;mano&quot; invisibile che un po' alla volta ci porta via la nostra innocenza da bambino,bambino che come tutti i bambini del mondo quando nasce è comunista.... ma poi!?...</p><p class=" text-left">Nonostante lo spessore dei contenuti e il testo di riferimento che, a prima vista, potrebbe far supporre 'non leggerezza', sia il testo che la sua traduzione in scena affrontano 'il sogno della giustizia sociale' con il tono di una storia per bambini...del resto, uno dei più grandi rivoluzionari di sempre disse 'se non tornerete come bambini, non entrerete mai nel regno dei cieli'...e qui non si tratta di fede, ma di animo e futuro.</p><p class=" text-left">Vai al sito dei <a href="http://www.teatrinindipendenti.it/burattinai-resistenti.html">TeatrinIndipendenti</a></p><p class=" text-left"> <strong>Martedì 25 aprile &nbsp;</strong> <strong>&nbsp;Festa della Liberazione</strong><br /> ore 8.45 presso la Sala Consiliare<br />Consegna ai familiari dei partigiani le <strong>tessere onorarie dell'ANPI</strong>;</p><p> ore 9 &nbsp;Davanti al Municipio&nbsp;<br /><strong>Musica con il Corpo Bandistico Anzolese&nbsp;</strong></p><p> ore 9.30 - Da piazza Grimandi<br /> Corteo della Liberazione<br /> Accompagnamento musicale del Corpo Bandistico Anzolese, &nbsp;deposizione di corone e fiori e interventi dei ragazzi delle classi V^ delle scuole primarie di Anzola presso i seguenti luoghi:<br /> Monumento ai Caduti di Piazza Giovanni XXIII<br /> Cippo Zavattaro<br /> Cippo Bosi/Merighi<br /> Caserma dei Carabinieri<br /> Sacrario dei Partigian al cimitero comunale<br /> Tomba dei sindaci al Cimitero comunale<br /> Monumento al Partigiano di Piazza Berlinguer<br /> &nbsp;<br /> ore 11 Piazza Berlinguer<br /> <strong>Memoria e attualità della Resistenza</strong><br />Interventi ufficiali in rappresentanza dell'Amministrazione comunale e dell'ANPI&nbsp;</p><p> ore 12.30 alla Ca' Rossa<br /><strong>A Pranzo con l’ANPI&nbsp;</strong></p><p>&nbsp;</p><p> ore 15.30<br /> Giardino della Ca’ Rossa<br /> <strong>Musiche Resistenti </strong><br /> <strong>Canto la Libertà</strong><br /> <strong>Canti tradizionali della Resistenza e canti per la libertà dei popoli</strong><br />Concerto degli allievi dei corsi di musica del Centro Culturale Anzolese coordinati e diretti da Sergio Altamura&nbsp;</p><p>Il&nbsp;musicista Sergio Altamura,&nbsp;docente di chitarra&nbsp;del Centro Culturale Anzolese, ha creato un concerto in memoria dei Partigiani resistenti e di altre resistenze, attualizzando il tema della Liberazione.</p><p> In vista della&nbsp;nuova edizione di “Canti Resistenti”&nbsp;Sergio Altamura ha svolto, insieme ai suoi allievi, una ricerca sulle attuali situazioni politico-sociali che presentano un legame con i fatti storici&nbsp;della&nbsp;seconda guerra mondiale&nbsp;e della Liberazione.<br /> Lo spettacolo propone canzoni partigiane rivisitate in chiave moderna&nbsp;e&nbsp;canzoni che narrano della questione palestinese, del genocidio curdo, del conflitto del Mali, della guerra&nbsp;in&nbsp;Siria.<br />I ragazzi suoneranno&nbsp;pezzi&nbsp;originali, in parte composti e musicati da loro stessi.</p><p>Il concerto è realizzato con il contributo del Centro socio - culturale Ca' Rossa, dell'ANPI di Anzola e del Centro Culturale Anzolese</p> Administrator User http://www.comune.anzoladellemilia.bo.it/In-evidenza/Morto-per-la-Liberta-25-aprile-la-Liberazione 3d5672c001a0d7f7e27f2f31042146c5 Sun, 01 Jan 2017 11:11:00 +0100