Vecchio mio. La nuova mostra AMARCORD - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » In evidenza » Vecchio mio. La nuova mostra AMARCORD  

Vecchio mio. La nuova mostra AMARCORD

Evento dal 06/10/2018 al 27/10/2018

Partecipa con i tuoi oggetti alla Mostra Amarcord edizione 2018

Cosa hanno in comune un walkman e un battipanni? Uno slittino con un telefono cellulare a tasti? Un orso di pezza e una passaverdura? Moltissimo, sono oggetti che tempo fa, a volte molto, a volte poco, erano di uso corrente, comune, quotidiano. Facevano parte delle nostre vite, delle nostre giornate.

Tutti noi possediamo oggetti di svago e di lavoro che il tempo ha messo da parte, ma che ci sono rimasti in casa, nel cuore e nella memoria.
Amarcord è un progetto di cultura di comunità nato dall’ingegno e dalla passione di Norma Tagliavini. Nelle ultime edizioni ha raccontato Anzola, la sua storia, anzi le sue storie, i suoi cambiamenti, osserrvandoli ogni volta da prospettive diverse. Le botteghe, i soprannomi, i paesaggi e i luoghi del cuore, Il progetto quest’anno è di tornare a CERCARE IN CANTINA, NEI CASSETTI, NEI RIPOSTIGLI E NEI BAULI che, nati per essere il ricovero delle cose inutilizzate, sono diventati, per fortuna, l’archivio del cuore e della memoria di ogni casa.

Dal VHS ai DVD all’On demand via satellite. Dal walkman all’iPod a Spotify. Dal rullino, alla Polaroid alle fotocamere digitali. Dal cellulare allo smartphone, come dalla moka alle cialde. Dal passaverdure al Bimby come dal cacciavite all’avvitatore. Dal Commodore all’XBox, dall’orso di pezza al Tamagotchi, il tempo passa inesorabile e mette fuori gioco le cose.

Ma noi non abbiamo buttato tutto: abbiamo solo messo gli oggetti da parte.

Come una “coperta di Linus di riserva”, pronta a consolarci, a ricollegare i fili di un discorso o di un pensiero, a conservare memoria di noi e del nostro mondo.

Recuperateli e portateceli, raccontateci la storia che li rende unici e importanti!

Rivolgetevi a Patrizia Caffiero, in biblioteca (tel. 051.650.22.22), o a Norma Tagliavini (339.362.61.87).
Perché AMARCORD è una mostra che si fa insieme, che ci racconta, ci ricorda, ci fa incontrare e ci fa ritrovare.

Gli oggetti e la storia che li accompagna devono essere consegnati alla Biblioteca o a Norma entro il 15 disettembre.
La mostra Amarcord inaugurerà in occasione della Festa di Anzola, il primo Sabato di ottobre in biblioteca.

 
 
Ultima modifica 19/09/2018 17:11
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia