Richiesta di patrocinio per manifestazioni pubbliche - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Cultura, sport... » Richiesta di patrocinio per manifestazioni pubbliche  

Richiesta di patrocinio per manifestazioni pubbliche

Responsabile:

Simona Benuzzi, per eventi istituzionali
Marina Busi, per associazioni di carattere culturale e sociale
Alessandro Stanzani, per iniziative di carattere ambientale

 
Potere sostitutivo:

Direttore Area Amministrativa e Innovazione, Patrizia Saggini (per eventi istituzionali)
Segretario Generale, Anna Rosa Ciccia (per eventi a carattere culturale e sociale)
Direttore Area Tecnica, Angelo Premi (per iniziative di carattere ambientale)
Nel caso il procedimento amministrativo non si concluda entro il termine previsto, l'interessato può ricorrere al soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo affinché questi concluda il procedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto. Tale richiesta deve essere inoltrata via mail alla pec: comune.anzoladellemilia@cert.provincia.bo.it oppure per iscritto all'URP

 
Dove rivolgersi:

Segreteria del Sindaco (per attività ed eventi istituzionali)
Servizio interventi socio-assistenziali (per attività ed eventi sociale e culturali)
Servizio Ambiente (per iniziative di carattere ambientale)

 
Descrizione del servizio:

Il patrocinio è il riconoscimento da parte del Comune delle iniziative promosse da Enti, Associazioni, Organizzazioni pubbliche o private, di particolare valore sociale, morale, culturale, celebrativo, educativo, sportivo, ambientale ed economico.
La concessione del patrocinio spetta alla Giunta comunale e si basa sui seguenti criteri:
a) le iniziative devono essere coerenti con le finalità istituzionali dell'Amministrazione, valutata con particolare riferimento agli ambiti generali di attività, alle linee di azione consolidate, ai programmi e ai progetti;
b) l'iniziativa deve avere rilevanza particolare per la comunità locale sotto il profilo sociale e/o culturale.
La concessione del patrocinio può essere gratuita od onerosa, come disciplinato all'art. 5 del vigente Regolamento comunale.

Requisiti del richiedente:

Possono richiedere il patrocinio:
a) associazioni, comitati e fondazioni senza fini di lucro;
b)altri organismi non profit;
c) soggetti pubblici che realizzano attività di interesse per la comunità locale;
d) società e persone fisiche per iniziative a carattere divulgativo, non aventi scopo di lucro;
a condizione che sia rispettato quanto previsto dall'art. 6 , comma 2, del D.L. n. 78/2010,  nel quale si dispone che "la partecipazione agli organi collegiali, anche di amministrazione, degli enti, che comunque ricevono contributi a carico delle finanze pubbliche, nonché la titolarità di organi dei predetti enti è onorifica; essa può dar luogo esclusivamente al rimborso delle spese sostenute ove previsto dalla normativa vigente; qualora siano già previsti i gettoni di presenza non possono superare l'importo di 30 euro a seduta giornaliera". Tale disposizione "non si applica agli enti previsti nominativamente dal decreto legislativo n. 300 del 1999 e dal decreto legislativo n. 165 del 2001, e comunque alle università, enti e fondazioni di ricerca e organismi equiparati, alle camere di commercio, agli enti del Servizio sanitario nazionale, agli enti indicati nella tabella C della legge finanziaria ed agli enti previdenziali ed assistenziali nazionali, alle ONLUS, alle associazioni di promozione sociale, agli enti pubblici economici individuati con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze su proposta del Ministero vigilante, nonché alle società".
 Il patrocinio non viene concesso:
a) per iniziative organizzate o promosse da partiti politici;
b) per iniziative contrastanti con le finalità istituzionali del Comune, previste dallo Statuto Comunale;
c) per iniziative promozionali a scopo di lucro, salvo quanto disposto all'art. 4 - comma 3 del vigente Regolamento comunale.

 
Modalità di richiesta:

Le domande di patrocinio devono essere redatte utilizzando l'apposita modulistica e devono essere inviate al Comune via e-mail (comune.anzoladellemilia@cert.provincia.bo.it), per posta (Comune di Anzola dell'Emilia Via Grimandi n.1 40011 Anzola Emilia - BO), tramite fax (051/731598) o consegnate di persona all'Ufficio Relazioni con il Pubblico in Piazza Giovanni XXIII, 1 - Anzola dell'Emilia (BO) con i seguenti orari di apertura:
Lunedì-martedì e venerdì dalle 8.45 - 13,00
Mercoledì e Sabato dalle 8.45 alle 12.00
Giovedì dalle ore 8.45 alle ore 18.00 con orario continuato

 
Modalità di erogazione:

Sulla base delle informazioni riguardanti la richiesta di patrocinio, il Servizio comunale competente per materia provvede a preparare la documentazione per la Giunta comunale, la quale in via definitiva delibera sulla concessione del patrocinio.

 
Documentazione:

Oltre alla domanda debitamente compilata, nel caso di patrocinio oneroso dovrà essere allegato modulo di autocertificazione relativo al rispetto della normativa vigente in materia di concessione di benefici economici (art. 6, comma 2, D.L. n. 78/2010), al quale dovrà essere allegata fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.
Può essere inoltre presentata ulteriore documentazione o materiale informativo idonei a meglio specificare il tipo di attività o progetti per i quali si chiede il patrocinio.

 
Tempi:

La richiesta di patrocinio deve pervenire all'Amministrazione almeno 30 giorni prima della data prevista per l'iniziativa.

 
Notizie utili:

La Giunta Comunale può, con atto motivato, revocare il patrocinio concesso a un'iniziativa quando gli strumenti comunicativi utilizzati o le modalità di svolgimento dell'iniziativa medesima siano suscettibili di incidere negativamente sull'immagine del Comune.

 
Normativa di riferimento:

Regolamento comunale per la concessione del patrocinio e l'uso dello stemma e dei marchi del Comune di Anzola dell'Emilia (approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 33 del 29 aprile 2010).

 
Aggiornato il:
24/09/2014
 
Responsabile aggiornamento:

Daniela Buldrini

 
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia