Bonus idrico - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Assistenza e sa... » Bonus idrico  

Bonus idrico

Responsabile:

Monia Pellizzari

 
Dove rivolgersi:
 
Descrizione del servizio:

Il Bonus idrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di acqua. se in presenza di un indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro (importo aggiornato dall'1/1/2017 con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 29/12/2016), oppure non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico). 

Contestualmente al bonus idrico nazionale partirà anche il bonus idrico locale che verrà applicato da ATERSIR in automatico per chi farà domanda del bonus nazionale. Il 29 maggio 2018 è stato approvato il "Regolamento per la gestione in fase di prima applicazione del bonus idrico integrativo locale da riconoscere agli utenti domestici residenti del servizio idrico integrato in condizioni di disagio economico sociale". Le agevolazioni previste dal Regolamento sono concesse automaticamente a tutti gli utenti domestici residenti che ottengono il bonus sociale idrico nazionale sottoscrivendo semplicemente, in fase di richiesta del bonus nazionale, l'apposita informativa.

Requisiti del richiedente:

La Delibera 227/2008 /R/idr dell'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente stabilisce che avranno accesso al Bonus idrico (per la fornitura nell’abitazione di residenza) i clienti domestici con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro (importo aggiornato dall'1/1/2017 con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 29/12/2016), nonché le famiglie numerose (4 o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro. Sono quindi confermati gli stessi parametri economici stabiliti per accedere al bonus elettrico e al bonus gas per disagio economico. Hanno diritto al bonus anche gli utenti che non hanno un contratto di fornitura diretto perchè vivono in un condominio e il titolare dell contratto di fornitura è il condominio stesso.

 
Modalità di richiesta:

Per richiedere il bonus i cittadini devono presentarsi presso l'URP del Comune per redarre la domanda sull'apposita modulistica, allegando:

- copia dell'attestazione ISEE in corso di validità;

- copia del proprio documento di identità (e, nel caso di presentazione tramite delega, del documento di riconoscimento del delegato);

- l'ultima fattura ricevuta dell'acqua; dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per il riconoscimento della condizione di famiglia numerosa (solo in caso di famiglie numerose con almeno 4 figli a carico), redatta sull'apposita modulistica.

 
Scadenza o validità:

Il bonus idrico può essere richiesto in ogni momento e ha validità di un anno. Può essere rinnovato prima della scadenza (qualora permangano le condizioni per il quale era stato concesso) presentando, presso l'URP del Comune, domanda di rinnovo redatta sull'apposita modulistica, unitamente alla copia dell'attestazione ISEE in corso di validità, nuova rispetto a quella presentata l'anno precedente, copia del proprio documento di identità (e, nel caso di presentazione tramite delega, del documento di riconoscimento del delegato), certificato attestante l'agevolazione in vigore, ovvero il modello che rilascia SGAte, dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per il riconoscimento della condizione di famiglia numerosa (solo in caso di famiglie numerose con almeno 4 figli a carico), redatta sull'apposita modulistica.

Al fine di garantire la continuità dell'agevolazione, l'utente che usufruisce del Bonus idrico deve presentare domanda di rinnovo entro un mese prima della scadenza dell'agevolazione, cioè entro l'undicesimo dei dodici mesi in cui ne ha fruito. La richiesta di Bonus per il solo 2018 potrà essere presentata (congiuntamente a quella per il bonus elettrico e/o gas o ad integrazione di quanto presentato in precedenza) solo dal 1° luglio ma consentirà comunque al richiedente di vedersi riconosciuto un ammontare una tantum a partire dal 1° gennaio.

 
Tempi di risposta:

Lo sconto in bolletta comincerà ad essere applicato non prima di due mesi dalla presentazione della richiesta di ammissione presso il proprio Comune di residenza.

 
Aggiornato il:
29/05/2018
 
Responsabile aggiornamento:

Elisa Temellini

 
 
Per ulteriori informazioni e modulistica
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia