Assegno di maternità concesso dal Comune - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Assistenza e sa... » Assegno di maternità concesso dal Comune  

Assegno di maternità concesso dal Comune

Responsabile:

Maria Vittoria Cirelli

Dove rivolgersi

 
Potere sostitutivo:

Direttore Area Servizi alla Persona, Marina Busi
Nel caso il procedimento amministrativo non si concluda entro il termine previsto, l'interessato può ricorrere al soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo affinché questi concluda il procedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto. Tale richiesta deve essere inoltrata via mail alla pec: comune.anzoladellemilia@cert.provincia.bo.it oppure per iscritto all'URP

 
Descrizione del servizio:

Il Comune di Anzola dell'Emilia provvede alla raccolata delle domande per l'ottenimento dell'assegno di maternità, previsto dalla Legge 488/1998 e s.m.i.
E' una misura di sostegno economico a favore delle madri che non hanno copertura previdenziale al momento della nascita del bambino.

Requisiti del richiedente:

L’assegno di maternità può essere richiesto solo dalla madre del/la bambino/a:

  1. residente nel Comune di Anzola dell’Emilia;
  2. che non beneficia di nessuna indennità di maternità nel periodo di astensione obbligatoria dal lavoro o che percepisce un’indennità inferiore all’importo del contributo stesso, come previsto dall’art. 74 D.lgs.151/2001;
  1. con valore ISEE per le nascite, ingresso in famiglia per le adozioni o per affidamento preadottivo, inferiore o pari a € 17.141,45;
  2. cittadina italiana o comunitaria o appartenente a Paesi terzi in qualità di cittadina:
  • titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • familiare di cittadini italiani, dell’Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • rifugiata politica, i suoi familiari e superstiti;
  • titolare della protezione sussidiaria;
  • cittadina /lavoratrice del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D. Lgs. 40/2014;
  • che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti;
  • apolide, i suoi familiari e superstiti.

A seguito della riforma dell'ISEE, l'assegno di maternità rientra tra le prestazioni di sostegno al reddito rivolte a minorenni, pertanto, in sede di elaborazione della DSU è necessario richiedere espressamente un "ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni".

 
Modalità di richiesta:

La domanda va presentata entro sei mesi dalla data di nascita del bambino o dalla data di ingresso del minore nella famiglia anagrafica della donna che lo riceve in affidamento preadottivo o in adozione.
Deve essere inoltrata al Comune di Anzola dell'Emilia, compilando apposito modulo allegato o disponibile presso l'URP.

 
Modalità di erogazione:

Il Comune trasmette all' INPS i dati relativi agli assegni concessi.
Al pagamento dell' assegno provvede l' INPS in un unica soluzione, tramite versamento su conto corrente bancario / postale o su libretto  postale dell' interessato.

 
Documentazione:

Modulo di domanda compilato e firmato dal richiedente

 
Costi e modalità di pagamento:

L'assegno per l'anno 2018 ammonta ad € 1.713,10

 
Tempi:

Entro 45 giorni dalla data di presentazione della domanda.

 
Scadenza o validità:

Presentazione della domanda per assegno di maternità entro 6 mesi dalla nascita del bambino o dall'ingresso del minore nella famiglia (adozione o affidamento).

 
Tempi di risposta:

Il pagamento dell'assegno viene effettuato dall'INPS in un'unica soluzione entro circa 45 giorni dal momento in cui riceve dal Comune i dati necessari.

 
Normativa di riferimento:
  • Nuovo ISEE DPCM 159/2013
  • Circolare INPS n. 48 del 20/02/2015
  • Circolare INPS n. 64 del 30/03/2015
  • Art. 74 del Decreto Legislativo del 26/03/2001, n.151;
  • Art. 66 della Legge 488 del 23/12/1998 e successive modifiche ed integrazioni;
 
Aggiornato il:
04/04/2018
 
Responsabile aggiornamento:

Barbara Martini

 
 
Modulistica ed elenco dei CAF che effettuano il calcolo ISEE:
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia