Raccolta differenziata dei rifiuti - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Ambiente e animali » Raccolta differenziata dei rifiuti  

Raccolta differenziata dei rifiuti

Responsabile:

L'erogazione del servizio è a cura di Geovest S.r.l.; il referente per il Comune è l'Arch. Aldo Ansaloni 

 
Dove rivolgersi:

Società Geovest S.r.l.
Via Goldoni, 3 - Anzola dell'Emilia
Primo Piano
Orario al pubblico: giovedì 14.30-18.00 sabato 8.30 - 12.30
Telefono: 051.733036
Fax: 051.6508380
numero verde 800 276 650
E-mail: servizio.utenze@geovest.it ; utenze.geovest@pec.aitec.it 
Sito: www.geovest.it

 
Descrizione del servizio:

La ditta Geovest è incaricata per la raccolta differenziata e lo smaltimento dei rifiuti organici, solidi urbani, legname, ferro, olii, verde, carta, vetro, plastica e altri differenziati.
Le modalità di funzionamento del servizio sono stabilite nel "Regolamento Comunale del Servizio di Nettezza e per lo Smaltimento dei Rifiuti".

  • Nei centri abitati del capoluogo e di Lavino di Mezzo il conferimento dei rifiuti avviene nel modo seguente:

Rifiuti indifferenziati: tramite servizio porta a porta, settimanalmente, ogni giovedì.
Carta e cartone ridotto in pezzi: tramite servizio porta a porta con cadenza quindicinale (di martedì), utilizzando il bidone blu a disposizione.
Plastica: tramite servizio porta a porta settimanale (venerdì o sabato a seconda delle zone), utilizzando i sacchi gialli semitrasparenti a disposizione.
Rifiuti umidi e piccole quantita' di erba o foglie: da conferire nei bidoni di prossimità nelle vicinanze delle abitazioni
Vetro e lattine di alluminio: campane di colore verde.
Pile esaurite: appositi contenitori gialli su ogni campana verde della raccolta vetro.
Farmaci scaduti: punto di raccolta presso le farmacie ed il Poliambulatorio.

  • Nella zona di Santa Maria in Strada, San Giacomo del Martignone e forese la raccolta porta a porta avviene con le seguenti modalità:

gli utenti dispongono di un kit monofamiliare composto da un bidone blu per la raccolta della carta; dei sacchi gialli semitrasparenti per la raccolta della plastica; un bidone grigio per i rifiuti indifferenziati e una pattumella areata marrone con sacchetti per l'umido (nelle zone del forese la raccolta dell'organico è da concordarsi direttamente con Geovest). Occorre esporre i contenitori ed i sacchi pieni in prossimità della pubblica via la sera precedente al giorno di raccolta e comunque non oltre le ore 5,00 del giorno previsto. Le raccolte vengono effettuate secondo il calendario consegnato alle famiglie con una frequenza di una volta alla settimana per i rifiuti indifferenziati e per i sacchi della plastica, due volte alla settimana per l'organico, una volta ogni 15 giorni, il mercoledì, per la carta (rimangono su strada le campane per la raccolta del vetro e delle lattine di alluminio).

Smaltimento degli ingombranti

Possono usufruire del servizio di ritiro a domicilio esclusivamente le utenze domestiche. Per ingombranti si intendono i “beni durevoli dismessi” ovvero gli oggetti o materiali caratterizzati da un notevole volume (superiore a100 litri), di cui si è deciso di disfarsi. Il servizio di ritiro a domicilio prevede il ritiro di 1 pezzo grande oppure di 3 pezzi piccoli. Si intendono per:  1. pezzi grandi (pezzi componibili): divano, armadio, scaffalature, mobili componibili. 2. pezzi piccoli (pezzi unici): lavatrice, poltrona, termosifone, materasso, tavolo,· frigorifero, damigiana, televisore, mensola, sedia. Devono essere consegnati, direttamente dai cittadini, presso il Centro di Raccolta tutti gli altri rifiuti non voluminosi come ad esempio ferri da stiro, frullatori, lettori dvd, robot da cucina.

Il materiale deve essere posizionato in pubblica via davanti all’abitazione. Il personale è autorizzato a ritirare solo il materiale dichiarato all’atto della prenotazione. Il servizio è gratuito e viene effettuato con una frequenza mensile fino ad esaurimento delle prenotazioni disponibili.

Il ritiro deve essere prenotato telefonando al Numero Verde 800 276650. Al momento della prenotazione devono essere comunicate: 1. le generalità dell’utente ed il codice utente 2. un recapito telefonico 3. l’elenco dettagliato degli oggetti ingombranti 4. l’indirizzo dove è collocato il materiale da ritirare. Al Centro di Raccolta in via Roccanovella n. 1/A è possibile consegnare gratuitamente i rifiuti ingombranti il martedì 8.00-13.00, il mercoledì dalle 8.00-16.00, il giovedì 14.00-17.00, il venerdì 8.00-13.00 e il sabato dalle 8.00-16.00 (orario in vigore dal 2 gennaio 2018).  

 

Potature

Le potature devono essere consegnate direttamente al Centro di Raccolta e sono accettate solo se conferite direttamente dagli utenti o da imprese di manutenzione del verde in possesso della carta d’identità originale (non fotocopia) e della tessera CDRPASS del cittadino
produttore degli scarti. Se le potature interessano realtà condominiali o utenze non domestiche, il Responsabile/Amministratore di condominio o l’utenza non domestica devono comunicare:
1. Nome e residenza del condominio/ Ragione sociale utenza non domestica
2. il nome della ditta incaricata al conferimento in CdR
3. il quantitativo presunto
La comunicazione deve essere inviata a info@geovest.it almeno 3 giorni prima dell'ingresso al Centro di
raccolta.

Olii vegetali

Gli olii usati possono essere consegnati presso la stazione ecologica oppure smaltiti con il servizio di raccolta a domicilio gratuito effettuato una volta al mese dalla Ditta Venturi, che in collaborazione con Geovest, provvede alla distribuzione di appositi bidoncini da 5 lt presso le abitazioni residenziali e da 20 lt presso gli appositi spazi condominiali. A partire dal 1 luglio 2016 il nuovo servizio di raccolta dell'olio vegetale diventa più capillare.

Per essere più vicino alle utenze e per intercettare una quantità maggiore di olio il servizio diventa stradale. Questo l’elenco delle postazioni dove sono collocati i contenitori:

• Via Alighieri - angolo via Libertà • Via Baiesi - angolo Via Chiarini • Via Barbieri Clelia - angolo Via Terremare • Via Casetti - località Casetti • Via Chiarini 1 • Via Costa - angolo Via Terremare • Via De Rosa 1 • Via Dino Campana 10 • Via Gasiani 6 • Via Gramsci - caffè Hawaii • Via Guido Rossa 35 • Via Landi - angolo Via Costa • Via Magenta 24 • Via Matteotti 13 • Via Ragazzi 4 • Via Reggiani - angolo Via Buldrini • Via Risorgimento 1 e 23 • Via Rumpianesi 85 e angolo Via IV Novembre • Via Schiavina 10 e angolo Reggiani • Via Torresotto 2 • Via XX Aprile angolo Via Benati • Via XXV Aprile nuova Coop – parcheggio e campo basket • Via Zucchini - angolo Via Galli

I VANTAGGI DELLA RACCOLTA: Si risparmia: l’olio usato, versato nei lavandini, compromette il corretto funzionamento delle reti domestiche, delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, con conseguenti ingenti spese per la manutenzione. Si protegge l’ambiente: la temperatura elevata raggiunta dall’olio, dopo una normale frittura, ne provoca l’ossidazione rendendolo altamente inquinante. L’olio usato infatti:

  • se abbandonato al suolo, crea una pellicola che avvolge la terra impedendo la nutrizione delle piante
  • se entra in contatto con specchi d’acqua, crea uno strato superficiale che ne impedisce l’ossigenazione

COSA RACCOGLIERE: 

  • olio alimentare derivato da frittura
  • olio alimentare residuo di vasetti sott’oli
  • olio alimentare residuo del tonno e simili
  • olio alimentare scaduto
  • strutto

COSA NON VA NEL CONTENITORE: 

  • olio minerale (es. olio motore, lubrificante, olio idraulico)
  • grassi e oli solidificati, acque di lavaggio di pentole e contenitori, aceto e detersivi

COME SI FA LA RACCOLTA:

  • raccogli il tuo olio da cucina in un contenitore di plastica 
  • chiudi bene il contenitore
  • raggiungi il contenitore di prossimità più accessibile (vedi elenco postazioni)
  • solleva il coperchio, inserisci il contenitore e richiudi il coperchio. 

E’ possibile conferire l’olio vegetale anche al Centro di raccolta di via Rocca Novella, 2 nei giorni e negli orari di apertura al pubblico: il martedì 8.00-13.00, il mercoledì dalle 8.00-16.00, il giovedì 14.00-17.00, il venerdì 8.00-13.00 e il sabato dalle 8.00-16.00 (orario in vigore dal 2 gennaio 2018).

Smaltimento altri rifiuti
Alla stazione ecologica devono essere consegnati tutti i rifiuti RAEE, batterie auto, pneumatici usati, olii vegetali, olii minerali esausti, pietrisco, cartoni, legname, ferro, rifiuti tossici di origine domestica. Le cartucce stampanti possono essere consegnate presso il Comune negli orari di apertura al pubblico e presso la Stazione Ecologica Attrezzata Comunale.

Il compostaggio domestico
Chi desidera fare il compost e dispone di un'area verde di almeno 50 mq, può ricevere in comodato d'uso gratuito una compostiera presso il proprio domicilio, presentando allo Sportello Geovest il modulo di richiesta a nome dell'intestatario della tariffa rifiuti. Successivamente alle dichiarazioni ricevute, i tecnici di Geovest eseguono delle verifiche tecniche per assicurarsi dell'effettivo uso corretto e continuativo della compostiera.
A quanti utilizzano la compostiera domestica per la raccolta del verde e dell'organico famigliare Geovest applicherà, infatti, uno sgravio del 30% sulla parte variabile della Tariffa, previa apposita dichiarazione presso lo sportello Geovest, da presentare entro il mese di gennaio di ogni anno. Anche chi sta già facendo compostaggio da tempo con una propria compostiera, può beneficiare degli sgravi previsti se denuncia, nei tempi e nelle modalità sopra specificate, l'effettuazione del compostaggio domestico.

Amianto: ritiro a domicilio di piccole quantità 

I Comuni di Terred’Acqua hanno sottoscritto, insieme ad Ausl e Geovest, un Protocollo per il ritiro a domicilio di piccole quantità di amianto in matrice compatta proveniente da abitazioni o da locali al servizio dell’abitazione.
In questo modo i cittadini potranno effettuare autonomamente la rimozione di modeste quantità di questo materiale, seguendo una procedura che ne tutela la salute. E'necessario presentare un'apposita modulistica all'Ausl e trattare il materiale secondo quanto indicato nella procedura elaborata dai tecnici, munendosi di un apposito kit, in vendita nelle ferramenta/negozi e ditte locali che hanno aderito all’iniziativa (indicate nell’elenco allegato). Il servizio si applica esclusivamente ai rifiuti provenienti da abitazioni, che rientrino nelle quantità previste dal Protocollo e che siano in buono stato di conservazione. Una volta preparato il materiale, Geovest passerà a ritirarlo.

Cosa si intende per “modeste quantità” di amianto:

Tipologia manufatto Quantità
Pannelli, lastre piane e/o ondulate n.6 (circa 12 mq)
Piccole cisterne o vasche n.2 di dimensioni massime di500 litri
Canne fumarie o tubazioni 3 m. lineari
Cassette per ricovero animali domestici (cucce) n.1
Piastrelle per pavimenti (linoleum) 15 mq

Dove si può trovare l’amianto
I materiali contenenti cemento-amianto sono stati utilizzati dall’inizio degli anni ’90 e si trovano spesso in abitazioni private, in particolare nelle vecchie canne fumarie, in contenitori/serbatoi per liquidi, in lastre ondulate di copertura. Come è noto, tali materiali sono pericolosi per la salute per la possibilità di dispersione in aria di fibre di amianto e per questo motivo, la presenza di materiai deteriorati in cemento amianto costituisce un problema igienico ambientale e un rischio per la salute pubblica.

Come fare per usufruire del servizio di ritiro dell'amianto:

1. Contattare Geovest al numero verde 800.27.6650 per prenotare il servizio e ricevere le informazioni e chiarimenti necessari sulle modalità e tempistiche del servizio.

2. Una volta appurato che il materiale è compatibile con quanto disposto nel Protocollo, recarsi personalmente presso il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’AUSL nella sede di San Giovanni in Persiceto, Circonvallazione Dante 12, il lunedì dalle 9 alle 12 previo appuntamento tel. 0516813303, per compilare il modulo del “Piano di lavoro” in triplice copia. La compilazione verrà effettuata assieme ai tecnici del Dipartimento che forniranno tutte le necessarie informazioni. Il modulo può essere scaricato dal sito internet del Comune, allo sportello Geovest in Comune, oppure al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl sede di San Giovanni in Persiceto in Circonvallazione Dante n.12. Delle tre copie, una resterà all’Ausl, le altre due rimarranno al cittadino. Al Piano di lavoro sono allegate le istruzioni operative da seguire per la rimozione e il confezionamento.

3. Procurarsi il kit appositamente predisposto per rimuovere manufatti in cemento amianto in vendita presso le ferramenta ed i negozi e ditte specializzati locali in elenco.

4. Procedere alla rimozione e al confezionamento seguendo le modalità operative descritte nella procedura. Per qualsiasi dubbio contattare: il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’AUSL tel. 0516813303 e Geovest al numero verde 800.27.6650.

Geovest provvederà al ritiro del materiale verificando la corrispondenza fra quanto conferito e quanto dichiarato nel “Piano di lavoro”, e tratterrà una copia del “Piano”, mentre l’altra la riconsegnerà, controfirmata, al cittadino come ricevuta.

5. Inviare entro un mese la propria copia controfirmata al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’AUSL via mail (igienepubblica.areanord@ausl.bologna.it), per posta o fax 051-6810063 oppure consegnarla personalmente.             

Requisiti del richiedente:

Essere cittadino di Anzola dell'Emilia, essere in regola con gli adempimenti riguardanti la Tariffa Rifiuti, ed essere sensibili al rispetto e cura dell'ambiente in cui viviamo.

 
Modalità di richiesta:

Per informazioni e segnalazioni in merito a cassonetti e loro posizionamento, fogliame, rifiuti fuori dai cassonetti, ecc. è possibile rivolgersi a Geovest in via Goldoni n. 3 (primo piano), il giovedì dalle 14.30 alle 18.30 e sabato dalle 8.30 alle 12.30, oppure presso l'URP del Comune negli orari di apertura. Per il ritiro di sacchetti biodegradabili per la raccolta dell'umido, sacchetti biodegradabili per la raccolta della plastica, bidoncino domestico e sacchetti per deiezioni canine è possibile rivolgersi all'URP o alla portineria del Comune.
I sacchetti si ritirano gratuitamente anche presso:
- Coop Adriatica c/o Punto informazioni, Via XXV Aprile n. 27 tutti i giorni negli orari di apertura (è richiesta la tessera Geovest);
- Stazione Ecologica Attrezzata, Via Roccanovella n. 1/a;
- Centro Civico Lavino, via Ragazzi n. 4;

- Centro Civico San Giacomo, via Torresotto n. 2;

- Supermercato Conad, via X Settembre n. 2 (è richiesta la tessera Geovest).

Per ricevere le altre tipologie di sacchetti per la raccolta differenziata (ad esempio i sacchetti per il verde) è necessario recarsi presso il Centro di Raccolta comunale, dove vengono distribuiti:

  • Kit singolo di contenitori per la raccolta domiciliare (tutti i contenitori da 40 litri compreso quello contenente il transporter per il rifiuto indifferenziato ed i sacchi a perdere che fanno parte della dotazione);
  • Sacchi viola per gli utenti iscritti al servizio di doppio ritiro per utilizzo di pannolini e pannoloni;
  • Sacchi verdi per la raccolta del verde leggero (erba e foglie).

Gli utenti, in caso di nuova attivazione o in caso di richiesta di sostituzione per rottura o furto del contenitore, dovranno quindi recarsi presso il Centro di Raccolta Comunale.

 
Notizie utili:

I rifiuti non domestici, prodotti da imprese ed aziende agricole, devono essere smaltiti esclusivamente attraverso ditte specializzate da contattare a cura dei diretti interessati.
In particolare, la Provincia di Bologna ha attivato una convenzione con le Ditte:
- Montieco srl di Anzola dell'Emilia, Via 2 Giugno, 11/B, tel. 051/733132
- Special Trasporti di Sala Bolognese (zona ind. Stelloni) Via Labriola, 6, tel.051.6814737, con sede anche a Minerbio (zona ind. Cà dè Fabbri) Via del Lavoro, 8 tel. 051/6610347.
Geovest consegna ai cittadini una tessera magnetica (tipo bancomat) per accedere alla Stazione ecologica attrezzata, per evitare  abusi o ingressi e depositi impropri. La tessera è personale ed è attribuita all'intestatario della tariffa rifiuti ma può essere utilizzata anche dai familiari del proprio nucleo.Un lettore ottico, posizionato presso la sbarra di accesso, consente il riconoscimento degli accessi alla SEA e registra la quantità dei rifiuti conferiti, per tipologia di appartenenza (verde e frascame, ingombranti ecc.).Qualora la tessera si deteriori o venga smarrita, è possibile richiederne una nuova per e-mail: info@geovest.it oppure rivolgendosi direttamente all'ufficio Geovest..

Da sabato 10 ottobre 2015, i cittadini titolari di utenze domestiche che consegnano imballaggi in plastica, carta e cartone, lattine e banda stagnata direttamente al Centro di Raccolta in Via Rocca Novella, 2 otterranno sconti sulla Tassa dei Rifiuti. I singoli conferimenti, infatti, saranno pesati e registrati dall’addetto tramite dispositivo elettronico, grazie alla tessera per l’accesso al CDR (coloro che l’avessero smarrita possono richiederla allo Sportello Geovest).
Per fare un esempio, una famiglia di 4 persone che produce in media in un anno 42 Kg di imballaggi in plastica, 80 Kg di carta e 4 Kg di lattine, se consegna queste quantità al centro di raccolta può ottenere fino a € 17 di sconto sulla tassa rifiuti. Per approfondimenti è possibile consultare il regolamento dell’iniziativa all’indirizzo: www.geovest.it/ilrisparmioealcentro

 
Tempi di risposta:

Le segnalazioni vanno presentate direttamente alla società Geovest; le risposte verranno fornite entro 30 giorni.

 
Normativa di riferimento:

Decreto Lgs. 22 del 5 febbraio 1997Decreto Lgs. 152 del 3 aprile 2006

 
Aggiornato il:
02/01/2018
 
Responsabile aggiornamento:

Elisa Temellini

 
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia