ORTI URBANI COMUNALI aperti alla Comunità per l'inclusione sociale - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Avvisi e comuni... » ORTI URBANI COMUNALI aperti alla Comunità per l'inclusione sociale  

ORTI URBANI COMUNALI aperti alla Comunità per l'inclusione sociale

Il 27 novembre u.s. in Consiglio Comunale si è dato seguito all’approvazione del nuovo “regolamento Comunale per l’assegnazione, la conduzione e la gestione delle aree da coltivare a orto^. Il regolamento è stato aggiornato affinchè gli orti possano perseguire la finalità di promuovere relazioni sociali, l’impiego di tempo libero, creando coinvolgimento onde evitare emarginazione, tutelando quindi i soggetti più deboli. L’intento è quello di promuovere una agricoltura sociale con principi volti a tutelare la biodiversità, la sostenibilità e la genuinità dei prodotti con particolare attenzione per le specie autoctone che risultano più resistenti alle caratteristiche del clima locale e dei suoi cambiamenti. Gli orti verranno quindi destinati in misura diversa a pensionati, disoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità e persone inserite in progetti socio-educativi indicati dal Comune e/o condivisi con le associazioni del territorio. Ogni qual volta peró andranno esaurite le richieste dei destinatari, ecco che gli orti verranno destinati ad altri cittadini maggiorenni, purché residenti nel nostro Comune, a prescindere dall'appartenenza ad una delle categorie di cui sopra. Alcuni orti verranno comunque riservati alla progettazione didattica, al fine di favorire la diffusione del patrimonio culturale degli anziani per le zone ortive e l’insegnamento delle pratiche di cura e gestione degli orti ai nuovi assegnatari.

Gli orti sono destinati in misura diversa ai pensionati, inoccupati, disoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità, alle persone inserite in progetti sociali socio-educativi indicati dal comune e/o condivisi con le associazioni del territorio ed ai singoli cittadini. Alcuni orti sono riservati per iniziative didattiche volte a favorire la diffusione del patrimonio culturale degli anziani per le zone ortive e di insegnamento delle pratiche di cura e gestione degli orti ai nuovi assegnatari.

La domanda di assegannzione di un lotto può essere prodotta durante tutto l’arco dell’anno, deve essere presentata in forma scritta presso l’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune), situato in Piazza Giovanni XXIII, 1.

Per informazioni telefoniche contattare lo Sportello Sociale 051.650.21.67

504522-3
 
 
Ultima modifica 06/12/2018 10:58
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia