Flussi di ingresso per l'anno 2007 - Comune di Anzola dell'Emilia

Vai ai contenuti principali
 
Sei in: Home » Avvisi e Comuni... » Flussi di ingresso per l'anno 2007  

Flussi di ingresso per l'anno 2007

È stata firmata l'8 marzo 2007 la circolare n.6 sulla programmazione transitoria dei flussi di ingresso per lŽanno 2007 dei lavoratori stagionali extracomunitari e dei lavoratori che hanno partecipato a programmi di formazione e di istruzione nei Paesi di origine.
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 gennaio 2007 prevede lŽammissione di 80.000 lavoratori stagionali non comunitari e di altri 2.000 che abbiano partecipato a programmi di formazione e di istruzione nei Paesi di origine, ai sensi dell'art. 23 del testo Unico sull'immigrazione disciplinato dall'art.34 del Regolamento di attuazione (DPR 394/99 come modificato dal DPR 334/2004).
L'ingresso degli 80.000 lavoratori extracomunitari per motivi di lavoro subordinato stagionale riguarda:

  1. i cittadini di Serbia, Montenegro, Bosnia- Herzegovina, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Croazia, India, Pakistan, Sri Lanka e Ucraina;
  2. i cittadini di paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria (Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto);
  3. i cittadini titolari di permessi di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2004, 2005 o 2006.

L'ingresso, invece, dei 2.000 lavoratori extracomunitari che abbiano completato programmi di formazione e di istruzione nei Paesi di origine, riguarda unicamente le assunzioni per lavoro subordinato non stagionale.
Le domande possono essere presentate a partire da lunedì 12 marzo
Queste le novità più importanti del Decreto:

  • aumento del numero delle associazioni di categoria che possono presentare le domande dei datori di lavoro con procedura informatica;
  • semplificazione delle domande individuali del datore di lavoro che potranno avvalersi di moduli scaricabili dal sito

Per presentare le domande i datori di lavoro possono scegliere tra due diverse modalità:
- presentazione con il supporto delle Associazioni di categoria;
- presentazione in modo diretto.
Nel primo caso, i datori di lavoro, tramite le Associazioni di categoria, possono avvalersi di un accesso internet riservato, messo a disposizione dal Ministero dellŽInterno, che permette la compilazione delle domande da parte delle Associazioni e lŽinoltro informatico al sistema Sportello Unico Immigrazione. Le domande saranno trasmesse alle Questure ed alle Direzioni provinciali del lavoro competenti e seguiranno il consueto iter procedurale.
Nel secondo caso, i datori di lavoro possono effettuare la richiesta compilando direttamente il modulo cartaceo, seguendo le istruzioni scaricabili dal suddetto sito internet. Nella busta, oltre al modulo di domanda, dovranno essere inserite le fotocopie dei documenti di riconoscimento del datore di lavoro e del lavoratore. La richiesta dovrà essere inviata con raccomandata semplice al "Dipartimento per le Libertà Civili e lŽImmigrazione del Ministero dellŽInterno".

Fonte: Ministero dell' Interno

 
 
Ultima modifica 27/09/2011 13:01
 
Biblioteca De Amicis
è un paese per giovani
Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive
URP Anzola
 
SIT
Reti di parole
Anzola prima dell'Emilia